Calcolo e versamento imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del TFR

Tasse
Tasse

Scade domani, 16 dicembre, il termine ultimo per versare l’acconto dell’imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del trattamento di fine rapporto di lavoro accantonate dai datori di lavoro per i propri dipendenti al 31 dicembre 2011. Ricordiamo che la normativa prevede la rivalutazione del TFR applicando un coefficiente pari all’1,5% maggiorato del 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie di operai e impiegati, accertato dall’Istat, rispetto al mese di dicembre dell’anno precedente.

Tempi stretti per versare l’acconto dell’imposta sulle rivalutazioni del TFR. L’imposta, pari all’11% del totale delle rivalutazioni, deve essere versata in due tranche. L’acconto, pari al 90% del totale dell’imposta, dovrà essere versata entro il 16 dicembre. La restante parte, invece, entro il 16 febbraio 2012.

L’imposta totale deve essere calcolata dai datori di lavoro sulla base delle rivalutazioni annuali intervenute sull’apposito fondo dei bilanci aziendali.

Le aziende costituite nel corso del 2010 possono saltare l’appuntamento di dicembre e provvedere direttamente al versamento di febbraio. Quelle costituite nel corso del 2011, invece, non sono tenute ad alcun versamento.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento