Modifiche alla direttiva Iva: fattura differita, termini di fatturazione e inversione contabile

Fatturazione
Fatturazione

E’ stato presentato al pre-consiglio dei ministri il cosiddetto Decreto Legge Salva Infrazioni con il quale si mira a recepire numerose direttive comunitarie in scadenza. Fra queste anche la direttiva 2010/45/Ue concernente le modifiche alla direttiva Iva, le cui disposizioni entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2013. Vediamo nel dettaglio le principali modifiche.

Termini di fatturazione

Le fatture relative alle operazioni intracomunitarie ossia cessioni di beni intra Ue e prestazioni di servizi generiche verso soggetti passivi Ue potranno essere emesse entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Inversione contabile con fornitori Ue

Il sistema dell’integrazione della fattura del fornitore ai fini dell’applicazione dell’imposta con il meccanismo dell’inversione contabile da parte del soggetto passivo nazionale sarà esteso a tutte le operazioni ricevute da soggetti Ue.

Fatturazione differita delle prestazioni

Sarà possibile emettere fattura differita anche per le prestazioni di servizi effettuate nello stesso mese solare nei confronti del medesimo soggetto. A questi, pertanto, potrà essere emesso un solo documento riepilogativo contenente il dettaglio delle operazioni. La fatturazione dovrà avvenire entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione delle prestazioni.

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento