Guadagnare con Internet: analisi siti Web

Analisi siti Web
Analisi siti Web

Negli ultimi anni sempre più aziende mirano prevalentemente al Web per incrementare le proprie vendite. Purtroppo non basta aprire un sito Web o un blog per ottenere risultati soddisfacenti. E’ molto importante, se non addirittura indispensabile, eseguire periodicamente l’analisi dei dati web al fine di rilevare gli indicatori delle prestazioni.

Su Internet è possibile fare affidamento a strumenti di web analysis gratuiti che, tramite l’inserimento di un codice all’interno delle pagine Web, sviluppano grafici e report anche di livello avanzato.

Il primo passo da fare, quindi, è quello di individuare lo strumento Web analytics che fa al caso vostro. Personalmente ritengo abbastanza completi gli strumenti forniti da Google e da Yahoo! poiché possono andare bene per qualsiasi tipo di sito Web, sia e-commerce che di contenuti. La registrazione al servizio vi restituirà un codice HTML da inserire in ogni pagina del vostro sito grazie al quale riuscirete a monitorare le visite.

Il dato più immediato cui far riferimento è solitamente il numero delle visite giornaliere, settimanali e mensili. Tuttavia, anche se conoscere il numero delle visite periodiche può essere abbastanza importante, particolare attenzione deve essere posta alla frequenza di rimbalzo ossia alla percentuale di visite in cui l’utente ha abbandonato la pagina. Una frequenza di rimbalzo elevata è un sintomo particolarmente allarmante. Il visitatore che non giudica pertinente alle proprie ricerche il contenuto presente all'interno della pagina uscirà dal sito Web alimentando la frequenza di rimbalzo. Cosa ve ne fate, in sostanza, di un sito Web visitato da migliaia di persone quando il 98% di essi lo abbandona immediatamente? Il mio consiglio è quello di individuare le pagine con una frequenza di rimbalzo alta e migliorarle inserendo contenuti di qualità.

Una volta verificato tale parametro è possibile analizzare i visitatori unici ossia il numero di visitatori calcolati una sola volta (e quindi non incide il fatto che un visitatore possa visualizzare o meno 100 pagine in una volta sola). L’importanza di questo valore è data dalla possibilità di verificare se chi capita sul vostro sito Web è fortemente interessato al punto da ritornare per leggere altri contenuti. In questo modo migliorerete le vostre pagine offrendo contenuti di maggiore qualità.

Un’altra tecnica di analisi delle prestazioni è quella degli obiettivi. Definite gli obiettivi intendendo in tal senso le operazioni che vi aspettate compia ciascuno dei vostri visitatori e analizzate attentamente le loro azioni. In questo modo riuscirete a interpretare le motivazioni per le quali i vostri visitatori non raggiungono l’obiettivo che vi siete prefissati. Da un sito Web ci si può aspettare qualunque risultato: vendere un prodotto, fare registrare i visitatori ad una newsletter o visualizzare un determinato numero di pagine. Tutto questo potrà darvi numerose informazioni su come migliorare le vostre pubblicazioni.

Articoli correlati

Tags: 

Commenti

Ottimo questo articolo: riporta il messaggio come lo intendo io; internet e una miniera d'oro, ma sapere i sistemi corretti per farlo fruttare richiede competenza e lavoro a monte.
complimenti
alessandro vignolo

Aggiungi un commento