Riduzione acconto Irpef 2011

Acconto Irpef
Acconto Irpef

E’ stato ridotto all’82% piuttosto del 99% l’acconto Irpef 2011. A prevederlo è il Dpcm dello scorso 21 novembre. Attenzione, però, perché nessun calcolo è dovuto a lavoratori dipendenti e pensionati: a modificare il versamento dell’imposta saranno i sostituti d’imposta.

Dipendenti e pensionati non dovranno effettuare nessun calcolo. L’acconto Irpef, in scadenza al 30 novembre, sarà calcolato dai sostituti d’imposta tenendo conto di quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 21 novembre: l’acconto Irpef è dovuto nella misura dell’82% e non del 99%.

Per la precisione il calcolo dell’acconto Irpef è determinato applicando la percentuale dell’82% a quanto indicato nel rigo 57 del modello 730-3/2011. Tuttavia se tale valore risulta essere inferiore a 52 euro non è dovuto. Se, invece, è compreso tra 52 e 257,52 euro, l’acconto dovrà essere versato in una soluzione unica entro il 30 novembre.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento