Provincia di Trento: contributi per imprenditoria

Contributi
Contributi

Sostenere l’imprenditorialità, la creazione e lo sviluppo delle Pmi italiane. E’ quanto si propone la Provincia di Trento tramite il Programma Operativo FESR 2007-2013 – Asse 3 “Nuova imprenditorialità”. In pratica per le Piccole e Medie Imprese arriva dalla Provincia il sostegno alla creazione di iniziative imprenditoriali mediante il cosiddetto seed money. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Si tratta, in pratica, di un contributo concesso per il sostegno alle imprese e allo spin-off imprenditoriale pari all’ammontare delle spese relative al progetto imprenditoriale fino ad un massimo di 100.000 euro ovvero a 150.000 euro nel caso in cui il richiedente intenda attivare il tutoraggio imprenditoriale. In tal caso l’entità del tutoraggio imprenditoriale non può superare l’importo massimo di 50.000 euro comprese eventuali spese per la predisposizione del business plan relativo all’iniziativa. Nello specifico, i soggetti interessati ad avviare una nuova impresa nel territorio provinciale sono concessi contributi per il pagamento dei costi di avviamento d’impresa.

Possono presentare la domanda per beneficiare dei contributi del bando i soggetti che intendono sviluppare un’idea imprenditoriale e avviare un progetto d’impresa che verta su settori innovativi o contraddistinti da un elevato contenuto tecnologico con priorità assegnata agli spin-off accademici o di ricerca, all’imprenditorialità giovanile e all’imprenditorialità femminile purché persone fisiche, singole o in gruppo, o persone giuridiche la cui costituzione non sia antecedente al 1° ottobre 2010 e che non abbiano mai avviato l’attività.

Queste persone devono impegnarsi ad avviare effettivamente l’attuazione del progetto entro la data stabilita nel cronoprogramma previsionale di cui al punto 13 del bando; impegnarsi, nel caso di persone fisiche, a costituire la società entro il termine perentorio di 4 mesi dalla concessione del contributo e prima di effettuare qualsiasi spesa; impegnarsi, entro il termine perentorio di 6 mesi dalla concessione del contributo, ad effettuare spese per almeno il 10% dell’importo richiesto in base al progetto imprenditoriale presentato.

Sono ammesse le spese per analisi di mercato o di settore, le spese per la predisposizione del business plan relativo all’iniziativa, le spese per l’attività tecnica strettamente connessa all’avvio dell’attività imprenditoriale quali:

  • studi di fattibilità tecnica pre-prototipale;
  • costi per attività di prototipazione o pre-ingegnerizzazione quali:
    • costi per l’acquisto di materiali, componenti e software;
    • consulenze tecniche per la progettazione e/o ingegnerizzazione dei componenti;
    • costi di acquisizione di macchinari e attrezzature strettamente funzionali alla prototipazione o pre-ingegnerizzazione;
    • costi per i servizi di lavorazione e produzione affidati a terzi;
    • costi di validazione ergonomica, collaudo, omologazione e certificazione;
  • spese relative al deposito di marchi, brevetti e design;
  • spese di costituzione della società;
  • spese per il tutoraggio imprenditoriale, con limite massimo di 800,00 euro (omnicomprensivo e I.V.A. esclusa) per ciascuna giornata uomo (8 ore) di un profilo cd. senior.

Le spese relative al progetto proposto possono essere effettuate dal giorno successivo alla presentazione della domanda di finanziamento ed entro i due anni dalla data di concessione del finanziamento stesso.

Le domande di ammissione, compilate secondo il modulo predisposto, dovranno essere spedite entro le ore 12 del 24 gennaio 2012 a Trentino Sviluppo S.p.A., via Zeni, 8 – 38068 Rovereto (TN) oppure tramite posta elettronica all’indirizzo trentinosviluppo@arubapec.it.

Trentino Sviluppo S.p.A. è l’Organismo intermedio preposto alla gestione di operazioni nell’ambito dell’Asse 3 del Programma Operativo suddetto cui compete lo svolgimento delle attività dirette alla determinazione ed erogazione dei contributi.

Alla domanda dovranno essere allegati la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà e curriculum corredati di copia dei documenti di identità, dichiarazione di presa visione dell’informativa circa il trattamento dei dati personali, relazione tecnico-economica-finanziaria e relativo allegato.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi a:
Dott.ssa Laura Maffei
Area Imprenditorialità e Sviluppo.
Trentino Sviluppo S.p.A.
Tel.: 0464 443 111

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento