Guida alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Pannelli fotovoltaici

L’agevolazione per il risparmio di energia consiste in una detrazione Irpef o Ires delle spese sugli interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. Il beneficio che si può ottenere non è da sottovalutare. Si potranno ottenere sconti sull'Irpef e sull'Ires che possono arrivare anche al 65%. Vista l'importanza di questa agevolazione ho deciso di farne una guida. Inizierò da qui un percorso che andrà a toccare i principali aspetti della normativa.

Ancora qualche mese di tempo per ottenere la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Il decreto legge n. 63 del 2013 ha, infatti, allungato i termini fino al 31 dicembre 2013 ovvero fino al 30 giugno 2014 per gli interventi relativi alle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Il citato decreto ha, inoltre, aumentato la percentuale di detraibilità al 65%. Dal 1° gennaio 2014 ovvero dal 1° luglio 2014 l’agevolazione sarà sostituita con una detrazione fiscale del 36% prevista per le spese di ristrutturazione edilizia. La detrazione è ammessa per i costi per i lavori edili relativi agli interventi di risparmio energetico e per le prestazioni professionali necessarie per realizzare l'intervento stesso e acquisire la certificazione energetica richiesta.

Articoli correlati

Commenti

Aggiungi un commento

Condividi