Finanza e mercati: Ftse mib negativo, nuovi investimenti Intel, bilancio Trenitalia positivo

Monitor Borsa
Monitor Borsa

Giornata abbastanza negativa per Piazza Affari con il Ftse Mib che cede lo 0,45% a 17.427 punti. La cautela sull’indice è sicuramente dovuta all’attesa del discorso di Ben Bernanke, previsto per domani, 22 maggio. Titoli migliori: Risanamento (+23,12%), Rcs Mediagroup (+13,38) e Rcs Mediagroup Rsp (+9,53).

Fra i dati di particolare rilievo si evidenzia l’utile di 381 milioni di Ferrovie dello Stato per il 2012. Il dato risulta in crescita rispetto all’anno precedente del 33,7%. Per il quinto anno consecutivo il gruppo ha chiuso il bilancio in positivo. I ricavi operativi sono stabili a circa 8,3 miliardi di euro. L'Ebitda supera per la prima volta la soglia di 1,9 miliardi di euro, in crescita del 7,6%. L’Ebit è in crescita a 719 milioni di euro (+8,3%). I costi operativi scendono di 172 milioni (-2,7%). Trenitalia ha chiuso il 2012 con un utile netto di 206,5 milioni di euro, rispetto ai 156 milioni del 2011. Positivo anche il bilancio di Rfi, chiuso con un risultato netto di 160 milioni di euro, in crescita di 62 milioni rispetto al 2011.

Intel è pronta a espandersi nel mercato dei dispositivi mobile. E’ quanto ha dichiarato il nuovo amministratore delegato Brian Krzanich assicurando di voler investire nel mercato degli smartphone e tablet attraverso il lancio di una nuova unità dedicata agli "smart devices". Con questa mossa Intel vuole conquistare un mercato in cui non ha ottenuto ottimi risultati rispetto ai concorrenti Qualcomm, Nvidia, MediaTek, Broadcom.

Fra i market mover di domani, 22 maggio, si rilevano:

  • USA: audizione del governatore della Fed, Ben Bernanke, al Congresso Usa;
  • Giappone: bilancia commerciale, aprile;
  • USA: vendite case esistenti, aprile;
  • Italia: Istat presenta il rapporto annuale sulla situazione del Paese.
ARTICOLI CORRELATI

Argomenti: 

Aggiungi un commento