Tobin Taxin in arrivo: nuove imposte su azioni e derivati

Tobin Tax
Tobin Tax

La Tobin Tax, in vigore dal 1° marzo scorso, riguarda le operazioni con strumenti derivati e le operazioni ad alta frequenza aventi per oggetto titoli azionari italiani. L’imposta deve essere versata in via ordinaria entro giorno 16 del mese successivo all’operazione. Tuttavia, per consentire alle procedure degli intermediari di adeguarsi alla normativa, i trasferimenti effettuati dal mese di marzo a quello di maggio slitteranno al 16 luglio 2013.

La Tobin Tax è indeducibile e si applica alle operazioni aventi per oggetto titoli azionari non quotati in mercati regolamentati e alle transazioni su titoli quotati a condizione che l’emittente abbia una capitalizzazione non inferiore a 500 milioni di euro.

L’imposta è dovuta in caso di conclusione di un contratto derivato con sottostante azionario e si applica in misura fissa, a scaglioni, sulla base del valore nozionale del contratto con un massimo di euro 200 per ogni controparte per i contratti aventi un nozionale superiore a un milione di euro.

L’imposta deve essere pagata dal soggetto che acquista azioni, strumenti finanziari partecipativi e titoli rappresentativi di questi. Nel caso di operazioni su derivati e su valori mobiliari l’imposta deve essere pagata da ciascuna delle controparti indipendentemente dalla residenza del soggetto passivo e del luogo in cui l’operazione è stata conclusa. La Tobin Tax si applica soltanto sulle azioni di società residenti nel territorio italiano con capitalizzazione superiore a 500 milioni di euro.

L’imposta si calcola applicando al valore della transazione l’aliquota dello 0,20% ovvero 0,10% per le operazioni nei mercati regolamentati. Per il 2013 le aliquote sono fissate rispettivamente allo 0,22% e allo 0,12%. Per i derivati l’imposta si paga in misura fissa con un massimo di euro 200. Infine, sugli scambi ad alta frequenza l’aliquota è dello 0,02%. L’imposta non si applica nelle operazioni aperte e chiuse (ossia acquisto e vendita) nella stessa giornata.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento