Compro oro: un business in crescita

Oro
Oro

Il business dell’oro è in pieno sviluppo complice anche la crescita che da diverso tempo interessa il metallo prezioso. Parallelamente a ciò assistiamo ad uno sviluppo di una serie di attività che nell’oro hanno fondato il loro core business. Sto parlando di quelle attività – ormai diffusissime – che in gergo vengono chiamate “negozi compro oro” che provvedono a pagare in contanti ogni oggetto d'oro: catenine, bracciali, anelli e, all'occorrenza, anche monete. Vediamo, allora, come si fa ad aprire un punto vendita.

I negozi compro oro nell’ultimo anno si sono quadruplicati anche grazie all’impennata dei prezzi che ha trasformato il metallo prezioso in un vero e proprio bene di investimento nonché in un oggetto di scambio a causa dell’esigenza di liquidità delle famiglie italiane. Si tratta di un’attività finanziaria, non commerciale. Questo perché l’attività svolta è un vero e proprio commercio di oro come materia prima, azione che andrebbe parificata alle operazioni bancarie.

Per iniziare l’attività è sufficiente richiedere la licenza per commercio di oggetti preziosi quindi l’apertura della Partita Iva. Il gestore del punto vendita non ha l’obbligo di verificare l’identità del proprio cliente né accertarsi delle provenienza lecita dei preziosi.

Ogni negozio si attiene ad un proprio listino ed effettua valutazioni di stima in maniera autonoma. Le quotazioni di Borsa, infatti, sono indicative.

Attenzione alle infiltrazioni mafiose. La Guardia di Finanza effettua frequenti controlli su queste attività per via dei timori che al loro interno possano esistere infiltrazioni di associazioni mafiose che utilizzano tale attività per riciclare i proventi illeciti.

Articoli correlati

Tags: 

Commenti

Per i compro oro oggi nel 2018 molte cose sono cambiate rispetto ai primi anni del boom di queste attività commerciali, possiamo asserire che nel settore attualmente sono rimasti solo operatori professionali dell'oro. Finita l'epoca dei facili guadagni e lontani dall'enorme giro di affari dei primi anni oggi chi conduce un compro oro effettua un'attività imprenditoriale che necessita di competenze specifiche nel settore oltre ad una spiccata attitudine imprenditoriale che li permetta di condurre un'attività che nonostante tutto è caratterizzata da una forte concorrenza che permette solo alle attività più strutturate di resistere alle nuove condizioni di mercato.

Aggiungi un commento