9 straordinarie idee di business

Idee di business
Idee di business

Per avviare un business di successo è necessaria un'idea straordinaria. In molti casi, però, le idee più straordinarie sono quelle più semplici. A volte a far nascere un'idea straordinaria è sufficiente un incontro con una persona, una esigenza improvvisa, una passione sfrenata. In questo articolo ho raccolto 9 straordinarie idee che in questi anni hanno permesso di avviare un business di successo.

Offrire passaggi d'auto

Volere passare le vacanze di Natale in famiglia ma non trovare un posto in treno per raggiungere la destinazione. E' stata questa l'esigenza che ha portato Frédéric Mazzella a inventare BlaBlaCar. È natale a Parigi e Mazzella deve raggiungere i genitori a Vandea ma in treno non c'è più un posto. Chiede un passaggio alla sorella che deve, comunque, fare una lunga deviazione dal suo viaggio e passarlo a prendere. Durante il viaggio, osservando le altre auto, Mazzella si rende conto che tanti altri automobilisti con posti liberi a bordo percorrevano la sua stessa strada. Forse avrebbe potuto evitare a sua sorella la deviazione chiedendo un passaggio ad un qualsiasi automobilista. Fu così che nacque BlaBlaCar, la piattaforma con 20 milioni di utenti e attiva in 20 Paesi che mette in contatto automobilisti con altre persone che vorrebbero andare nella stessa direzione.

Pos mobile low cost

L'idea è ambiziosa: rivoluzionare i pagamenti elettronici. Nasce così, nel 2012, Payleven e in breve diviene un modo sicuro, flessibile e innovativo per accettare pagamenti ovunque e a costi trasparenti. Ad oggi la società è leader del mercato del mobile payment ed è presente in 11 Paesi (Italia, Regno Unito, Germania, Spagna, Francia, Austria, Irlanda, Olanda, Belgio, Polonia e Brasile ) con oltre 180 dipendenti. Payleven si è aggiudicata il premio WWW 2012 de Il Sole 24 Ore per la categoria Website - financial services.

Vestire alla moda a prezzi bassi

Era il 1978 quando si cominciò a proporre articoli alla moda e di tendenza ma a prezzi accessibili. La rivoluzione prese il nome di Kiabi ed ebbe il suo epicentro in Francia con un negozio di circa 1000 mq. Bastarono 10 anni affinché l'idea si diffuse in tutto il Paese. Nel 1998 i negozi Kiabi erano già 35 per complessivi 1500 collaboratori. Dopo il successo francese il marchio conquistò l'Europa. Prima la Spagna e subito dopo l'Italia.

Confrontare mutui

Chi ha acquistato casa lo sa bene: riuscire a trovare l'offerta migliore tra decine di banche che propongono prodotti diversi non è facile. Certo, non bisogna essere maghi della finanza ma in alcuni casi non si riesce proprio a sbrogliare la matassa fatta da tan, taeg, spread, isc. Sarebbe necessario un sistema che faccia questo al posto nostro. Detto, fatto. E' stata questa l'esigenza che ha portato Marco Pescarmona e Alessandro Fracassi a fondare MutuiOnline, il primo broker di mutui in Italia nonché importante punto di riferimento nel mercato dei mutui alle famiglie. MutuiOnline permette di confrontare le offerte di mutuo di oltre 60 banche e offre consulenza gratuita e indipendente anche per la sostituzione o la surroga del mutuo.
Altri marchi retail della società del Gruppo sono:

  • PrestitiOnline.it è il primo broker in Italia nel settore dei prestiti personali e finanziamenti online;
  • Segugio.it è un innovativo comparatore di prodotti finanziari e assicurativi;
  • CercAssicurazioni.it è il broker assicurativo leader per il confronto di assicurazioni auto e moto;
  • ConfrontaConti.it è un comparatore online che permette di effettuare un confronto tra le migliori offerte di mercato per conti deposito, conti correnti e carte ricaricabili;
  • Money360 è una società di meditazione creditizia che gestisce una rete di professionisti del credito operanti sul tutto il territorio nazionale, specializzati nella mediazione di mutui per acquisto casa e surroga, prestiti personali e con cessione del quinto, assicurazioni legate al credito;
  • TrovaBanche.it è un sito che permette di cercare le filiali e le agenzie delle banche presenti nei comuni italiani.

Home design d'autore

Nel 2012 Laura Angius, Simone Panfilo e Vincenzo Cannata, tre giovani con la passione per il design, fondano LOVEThESIGN, e-commerce dedicato al mondo dell'arredamento per la casa. Ben presto diventa un importante punto di riferimento per trovare online i migliori oggetti per la casa. Grazie allo stile unico ed elegante, LOVEThESIGN amplia la propria operatività e comincia a vendere anche in UK, Polonia, Spagna e Francia. Nel 2015 la società è premiata da Netcomm come miglior e-commerce assoluto della categoria arredamento e oggettistica.

Trasformare la passione in lavoro

Trasformare la passione per i cani e gatti in un business. Si chiama dogsitter.it ed è il portale italiano più completo dedicato ai cani, con tanti prodotti da comprare online per i nostri amici a quattro zampe e una community di persone che amano i loro cani.

Fare business con le scarpe

Boris, Paul e Jérémie sono tre amici appassionati di scarpe e di Internet che, appena laureati, sognano di aprire un'azienda. Cominciano con l'avvio di un sito web per la vendita online di scarpe. Fu così che il 16 agosto 2006 nacque Spartoo. In principio la società contava una decina di impiegati ma dopo qualche anno sono diventati 180.
I punti di forza di Spartoo:

  • 3.100 marche famose;
  • 230.000 modelli di scarpe;
  • consegna e reso gratuiti;
  • scarpe, borse e abbigliamento per uomo, donna e bambino.

Vendere biglietti del treno

Nel 2009 l'Autorità Garante della Concorrenza francese condannava la SNCF (la società nazionale delle ferrovie francesi) per avere impedito alle agenzie di viaggio di vendere biglietti ferroviari su Internet. Cominciava così l'avventura di Captain Train non solo in Francia ma anche in Germania e in Italia per la prenotazione dei biglietti di Trenitalia e Italo.

Bus low cost

Offrire servizi di transfer aeroportuale a basso costo. E' l'idea di Fabio Petroni che all'inizio del secolo dà vita al Gruppo Terravision. Con tariffe che partono da 4 euro, Terravision conduce i propri passeggeri dagli aeroporti fino al centro città.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento