Borse positive: in luce Moncler e Azimut

Segna un leggero progresso Piazza Affari a metà giornata dopo una apertura in positivo e un successivo affondo. Il listino milanese è, infatti, in linea con le altre Borse europee e guadagna lo 0,48% a quota 23.362 punti. Il Cac40 segna +0,61%, il Dax +0,39%. Più spinto, invece, il Ftse100 con progresso dello 0,72%. L’euro è scambiato a quota 1,0956 sul dollaro. A pesare di più sul listino milanese sono Mediaset (-2,79%) in attesa dei risultati semestrali, Enel Green Power (-1,65%) e Credito Valtellinese (-1,21%). Fra i best performer Moncler (+2,92%) su cui Equita Sim ha alzato il target price a 19,6 euro da 19,1 euro e confermando a buy il rating, CNH Industrial (+2,72%) e Azimut (+2,20%). Fra i dati macroeconomici più rilevanti di oggi, la pubblicazione alle ore 14.30 del Pil Usa dopo che la Federal Reserve ha ribadito che per il primo rialzo dei tassi guarderà ai dati macroeconomici.

Moncler

Ottima performance per Moncler (+2,92%), in scia ai buoni conti pubblicati ieri che hanno evidenziato un utile netto semestrale di 34 milioni di euro, in crescita rispetto ai 18,1 milioni dell'analogo periodo dello scorso anno. Positivi i commenti delle varie Sim e banche d'affari. Nomura ha alzato il target a 18,5 euro per azione da 18 euro, confermando a buy il rating.

Azimut

Rimbalza Azimut (+2,20%) dopo le perdite dei giorni precedenti che ha portato il titolo ai livelli del mese di febbraio 2015. Dall’inizio dell’anno il titolo ha registrato un andamento crescendo, partendo dai livelli 18 euro del 30 dicembre 2014 fino a toccare quota 29,80 euro dello scorso 15 maggio. Da allora il titolo è stato interessato da continue vendite nonostante i soddisfacenti risultati della recente semestrale.

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento