Iva: registrazione ai regimi speciali MOSS

Commercio con l'estero
Commercio con l'estero

A decorrere dal 1° gennaio 2015 è prevista l'adesione facoltativa a due regimi speciali denominati MOSS per i soggetti passivi stabiliti e non stabiliti nell'Unione Europea. L'adesione a tali regimi speciali comporta l'applicazione dell'Iva nel luogo ove il committente è stabilito ovvero ha il domicilio o la residenza. Facendo riferimento alla nota prot. 122854 dell'Agenzia delle Entrate vi parlerò delle modalità operative per la registrazione ai regimi speciali MOSS ai fini dell'Iva. Questo intervento vuole diventare una importante occasione di scambio di idee e opinioni anche grazie alla condivisione delle vostre esperienze.

A partire dal prossimo 1 gennaio 2015 verrà introdotto il MOSS ossia il Mini One Stop Shop, anche se in via sperimentale e ridotta. Il regime del MOSS richiede il riconoscimento transfrontaliero di regole identiche sia per il fornitore che per il cliente in tema di emissione, contenuto e rilevanza della fattura rappresentativa dell'operazione economica.

La Direttiva Iva prevede l'adesione facoltativa al MOSS per i soggetti passivi, stabiliti e non stabiliti nell'Ue ai fini dell'assolvimento degli obblighi Iva, relativamente alle prestazioni di servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici rese a committenti non soggetti passivi d'imposta che, a decorrere al 1° gennaio 2015, sono soggette a Iva nel luogo ove il committente è stabilito ovvero ha il domicilio o la residenza.

L'articolo 2 del Regolamento Ue n. 967/2012 del Consiglio, del 9 ottobre 2011, stabilisce che gli Stati membri autorizzano i soggetti passivi non stabiliti a presentare a decorrere dal 1° ottobre 2014 le informazioni ai fini della registrazione nell'ambito dei regimi speciali applicabili a soggetti passivi non stabiliti che forniscono servizi di telecomunicazione, servizi di teleradiodiffusione o servizi elettronici a persone non soggetti passivi.

Pertanto i operatori italiani interessati potranno inviare le informazioni necessarie per la registrazione ai regimi MOSS a partire da oggi, 1° ottobre 2014 ferma restando la successiva entrata in vigore della normativa di recepimento che decreterà l'effettiva applicabilità dei regimi a partire dal 1° gennaio 2015.

Per l'adesione facoltativa ai regimi speciali MOSS, i soggetti passivi che effettuano prestazioni di servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione o servizi elettronici resi a committenti non soggetti passivi d'imposta domiciliati o residenti nell'Unione Europea, dovranno effettuare una procedura di registrazione tramite i servizi resi disponibili sul sito Internet dell'Agenzia delle Entrate.

L'accesso al sistema verrà garantito previo inserimento di credenziali rilasciate personalmente al soggetto passivo. La registrazione viene effettuata online, inserendo i dati richiesti secondo le istruzioni fornite.

A questo punto mi piacerebbe conoscere la vostra esperienza con i regimi MOSS. Se avete già richiesto o state per richiedere l'adesione al Mini One Stop Shop lasciate un messaggio. Avremo modo, così, di condividere un tema di sicuro interesse per numerosi imprenditori.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento