Lavori usuranti: comunicazione entro 31 marzo

Lavoratori
Lavoratori

Scade lunedì 31 marzo 2014 il termine ultimo per inviare la comunicazione annuale per il monitoraggio dei lavori usuranti con riferimento al 2013. Gli addetti ai lavori particolarmente faticosi e pesanti possono usufruire di un accesso anticipato al pensionamento e il datore di lavoro deve darne comunicazione alla Dtl competente e ai competenti istituti previdenziali.

Il Dlgs 67/2011, modificato dalla legge 214/2011, prevede per gli addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti la possibilità di usufruire di un accesso anticipato al pensionamento. Il datore di lavoro, pertanto, è tenuto a darne comunicazione alla Dtl competente e ai competenti istituti previdenziali attraverso la compilazione del modello LAV-US. La comunicazione deve avvenire entro il prossimo 31 marzo.

Per inviare la comunicazione occorre registrarsi al sistema e inviare al numero di fax indicato nella e-mail del Ministero del Lavoro una copia firmata del documento d'identità di chi effettua l'accreditamento. Dopo aver ricevuto le credenziali di accesso si potrà accedere al sistema e compilare il modello LAV-US. La sanzione amministrativa prevista per la mancata comunicazione da parte del datore di lavoro può arrivare anche a euro 1.500.

Si considerano lavori particolarmente usuranti i lavori in galleria, in cave o in miniera, tutte le mansioni svolte in sotterraneo, lavori in cassoni ad aria compressa, lavori svolti dai palombari, lavori ad alte temperature, lavorazione del vetro cavo, lavori espletati in spazi ristretti con carattere di prevalenza e continuità, lavori notturni, lavori svolti da addetti alla linea catena, conducenti di veicoli di capienza complessiva non inferiore a nove posti adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.

Tags: 

Aggiungi un commento