Come creare un blog per studio legale

Studio legale
Studio legale

Internet è diventato un'interessante opportunità di business e con esso anche il blog, lo strumento che più di tutti permette di comunicare sul Web. La comunicazione, poi, è l'arma che consente di mantenere le relazioni con i propri clienti, creare valore e diffondere il proprio brand in rete. E questo accade praticamente per tutti. Anche per i professionisti con lo studio sufficientemente avviato. Ho scritto questo articolo pensando a tutti gli studi legali che non hanno ancora un blog tramite il quale comunicare con i propri clienti e che hanno intenzione di crearlo. Vi spiegherò come creare un blog per uno studio legale, vi offrirò tutti gli strumenti per crearlo in autonomia e vi suggerirò una delle più efficaci strategie per raggiungere un grande pubblico.

Perché creare il blog dello studio legale

Il blog è un luogo dove avviene l'incontro, il dialogo e lo scambio di comunicazione tra lo studio legale e il cliente. E' lo spazio in cui il cliente decide se richiedere il vostro servizio oppure rivolgersi ad un vostro competitor. Nel blog, quindi, ci si gioca tutto. Occorre essere brillanti, essere in grado di catturare l'attenzione dei potenziali clienti e convincerli ad acquistare il vostro servizio o la consulenza del vostro studio legale. E per ottenere questo è indispensabile che il blog sia in grado di creare valore.

Fare marketing con il blog

Partiamo, quindi, dall'obiettivo finale del blog. Perché il vostro studio legale dovrebbe avere un blog? Per trovare nuovi clienti. Quindi teniamo sempre bene a mente la destinazione finale del blog. Solo conoscendo il punto di arrivo è possibile trovare la strada da percorrere. L'attività esercitata sul blog, quindi, è esclusivamente marketing e, in quanto tale, ogni intervento deve essere studiato, predisposto, programmato e aggiornato, prevedendo anche un adeguato budget di spesa. Più avanti avremo modo di parlare di come sia possibile guadagnare con i banner pubblicitari ma prima lasciate che vi fornisca gli strumenti necessari per creare un blog.

Strumenti per creare un blog

Ora che abbiamo compreso a fondo l'utilità del blog per lo studio legale, possiamo iniziare a costruirlo. Vi fornirò, quindi, gli strumenti che dovrete utilizzare per costruire un blog vincente. Siete pronti? Allora andiamo.
Senza dubbio 1&1 è lo strumento più semplice da usare, facile e veloce, adatto per gli studi legali e già ottimizzato per i motori di ricerca. Pensate al nome del dominio. Sicuramente va bene la ragione sociale del vostro studio legale ma se questo è già impegnato pensate a qualcosa che sappia dimostrare l'entusiasmo e la passione che mettete nel vostro lavoro. E' questo il primo passo per costruire un blog di successo. Il blog che andrete a costruire deve essere performante al massimo, con spazio web illimitato, un database SSD che garantisca velocità nell'accesso e tempi brevi di lettura e di scrittura e con un servizio di backup e di ripristino dati.
Con lo strumento Website Builder riuscirete a creare direttamente online il blog, sfruttando il browser che utilizzate per la navigazione sul Web e senza necessità di installare alcun software. Il blog è totalmente personalizzabile: si parte da un layout e si adatta il template alle proprie preferenze, modificando i colori o inserendo immagini e file multimediali.
Fin qui tutto facile. Ma se volete evitare di perdervi tra layout, colori e immagini la soluzione è una sola: farsi creare un blog da un professionista.

Caratteristiche di un blog efficace

Siamo partiti dall'individuazione dell'obiettivo finale, abbiamo trovato gli strumenti necessari alla costruzione di un blog. Cercheremo, adesso, di conoscere quali sono le caratteristiche che deve avere un blog per essere efficace.
Il blog è uno spazio interattivo in cui tutti possono accedere, osservare, fare domande, confrontare i servizi offerti e richiedere una consulenza. Affinché ciò accada è necessario che il blog rispetti una serie di regole. Non si tratta di regole scritte e inderogabili. Ma lasciate che ve lo dica chiaramente: un blog per funzionare deve avere specifiche caratteristiche. Pertanto, il vostro blog deve:

  1. Interessare: un blog deve suscitare interesse e deve essere aggiornato frequentemente. Solo la presenza di contenuti freschi e interessanti stimola il visitatore a leggere (e rileggere) il blog.
  2. Trasmettere valore: il valore dello studio legale deve essere trasmesso attraverso il blog tramite la pubblicazione di contenuti autorevoli e di qualità. Tutto questo senza mai dimenticare l'obiettivo finale: acquisire il cliente.
  3. Attirare visitatori: maggiore risalto riuscirete a dare ai testi del vostro blog (anche sfruttando la sinergia dei social network) più alto sarà il numero dei visitatori.
  4. Essere ai primi posti dei motori di ricerca: non è facile ma è indispensabile. I motori di ricerca sono la principale porta di accesso al Web. Non essere presenti sui motori di ricerca equivale a non esistere.
  5. Indirizzare i visitatori all'acquisto: ogni visitatore che raggiunge il vostro blog è un potenziale cliente del vostro studio legale. Trattatelo alla stessa maniera dei clienti in carne e ossa. Sappiatelo consigliare e indirizzatelo all'acquisto della vostra prestazione.

Trovare clienti con il blog

Trovare clienti con un blog conserva le medesime difficoltà della ricerca tradizionale. L'unica differenza è che con il blog potrete rivolgervi ad una platea di persone ben più ampia rispetto a quella che potrebbe venire a trovarvi in studio. Il metodo più immediato ed economico per rivolgersi ad un target di persone è sicuramente quello dei banner pubblicitari.
E' sufficiente decidere la durata della campagna pubblicitaria e scegliere il formato del banner. Una volta online, il banner rimanderà sul vostro blog numerosi potenziali clienti interessati alle vostre prestazioni. Per maggiori informazioni vi rimando alla lettura dell'articolo dedicato alla pubblicità con i banner.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento