E-commerce: il momento giusto per scommettere sul loro boom

E-commerce
E-commerce

Il 2018 rappresenterà il momento di maturazione del business dell'e-commerce? Probabilmente sì, almeno stando a quanto si è potuto osservare nel corso degli ultimi anni e da quelle che sono le prospettive e le aspettative sul prossimo futuro.

D'altronde, per poter avere un'idea di massima di quelli che sono i ritmi di crescita del mercato del commercio elettronico a livello globale, sia sufficiente dare uno sguardo al fatturato di Alibaba o di altri grandi colossi internazionali. In Italia, sia altresì sufficiente dare un'occhiata all'ottimo successo riscontrato da vere e proprie eccellenze del comparto del "made in", come l’e-commerce Livingo.

Proprio l'Italia sta facendo il suo gioco in un settore in continua crescita, che non sembra conoscere crisi. Tant'è che, secondo quanto dichiara l'ultimo report Assintel, l'associazione nazionale delle imprese Ict di Confcommercio, nel nostro Paese lo shopping sul web vale quasi 20 miliardi di euro, con una crescita annuale vicina al 20%.

Per quanto concerne i settori trainanti, occorre pur rammentare come, nonostante i grandi passi in avanti compiuti dall'arredo e dal design, la quota più grossa degli acquisti online riguarda ancora il settore turistico: dai biglietti aerei alle camere d'albergo, le voci legate al comparto del turismo pesano ancora per più del 40% del mercato italiano.

Al secondo posto, dopo il mondo dei viaggi, troviamo l'elettronica (sostenuta principalmente da Amazon e eBay) e in terza posizione, chiude il podio, l'abbigliamento, probabilmente il segmento più promettente per i prossimi anni.

Stando a un recente report del sistema camerale, la quota di italiani che ha scelto di acquistare vestiti o articoli sportivi dal web è cresciuta dal 16,9% del 2005 al 37,1% del 2015, manifestando comunque ancora ottimi margini di progresso per il prossimo futuro a breve e medio termine.

Per quanto infine riguarda il profilo medio dell'acquirente, attualmente chi fa shopping online è mediamente un soggetto giovane, di età inferiore ai 25 anni, prevalentemente donna, che vive in piccoli centri, dove è più facile che i capi di abbigliamento più alla moda possano arrivare dentro un pacco postale, piuttosto che dentro le vetrine dei negozi su strada.

E voi che cosa ne pensate? Avete l'abitudine di fare degli acquisti online? Se sì, in quali settori acquistate maggiormente? E se no, quali sono i motivi che per il momento non vi hanno ancora indotto a fare shopping online?

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento