VPN: ecco cosa c’è da sapere

VPN
VPN

Le connessioni VPN si sono diffuse in maniera davvero molto rilevante negli ultimi anni. Questo perché sempre più utenti e sempre più aziende, sia pubbliche che private, sono alla ricerca di protezione contro attacchi esterni e, soprattutto, mantenere l’anonimato durante la navigazione in internet. Sicuramente anche tu avrai sentito parlare di questa tecnologia ma è probabile che non tu sappia di preciso di cosa si stia parlando. Ecco un articolo chiarificatore.

Che cos’è una rete VPN

In effetti la domanda è lecita: che cosa è una VPN? Per prima cosa, c’è da sapere che il termine VPN è un acronimo che sta per Virtual Private Network. Questo indica una rete privata virtuale che riesce a garantire massima sicurezza, privacy e, quindi, anonimato per quanto riguarda la navigazione in internet.

La rete VPN permette di sfruttare un canale di comunicazione apposito, che essenzialmente si fonda su una infrastruttura di rete che in realtà è pubblica. Questa rete è capace di criptare il traffico in internet e quindi rendere la propria identità online assolutamente anonima. La VPN riesce a nascondere il nostro indirizzo IP quando si naviga in internet. Come sappiamo, infatti, ogni utente, quando naviga, lascia un certo quantitativo di dati tracciabili.

Il traffico dati, le informazioni personali, tutto ciò che si sta facendo online, con una rete VPN, rimane assolutamente anonimo e, pertanto, viene nascosto all’azione dei criminali informatici, i cosiddetti hacker. Le VPN riescono a creare dei collegamenti virtuali per accedere alle credenziali private da usare: la connessione sicura, infatti, riesce a connettersi ad uno dei server VPN appositi che funge da filtro, per poi farci collegare normalmente ad internet.

Quando sono utili le VPN

Ma è consigliabile utilizzare connessioni VPN? In realtà, non c’è una regola vera e propria. Va detto, però, che le VPN sono particolarmente indicate per le aziende e per gli uffici pubblici. Si tratta, infatti, di connessioni poco costose e che garantiscono totale sicurezza. La sicurezza è garantita anche a distanza, ecco perché molte aziende l’adoperano per i loro dipendenti, con particolare riferimento a quelli che lavorano in smart working.

In realtà, il discorso andrebbe esteso, visto che sempre più privati stanno cominciando ad utilizzare questo tipo di connessione sicura. Questo perché la sicurezza online è un argomento che è sempre più importante e del quale sempre più persone sono consce al giorno d’oggi. Oltre a questo discorso, altro vantaggio importante che può essere ottenuto con le VPN è l’aggiramento del geoblocking. Le VPN permettono di aggirare le restrizioni geografiche, consentendo l’accesso ad internet da qualsiasi parte del mondo, a prescindere dal Paese d’appartenenza.

Solitamente, si parla di due tipologie differenti di reti VPN: una chiamata ad “accesso remoto” e una chiamata “site-to-site”. Le prime sono connessioni ad accesso remoto che permettono agli utenti di accedere ad un server di una rete privata semplicemente attraverso la rete internet. Le seconde, invece, vengono utilizzate principalmente per connettersi ad una rete privata attraverso un router personalizzato e quindi privato. In tal caso, ogni sede da coinvolgere, quindi, necessiterà di un router personalizzato adatto allo scopo.

Tags: 

Aggiungi un commento