E-commerce: consigli per la vendita online

E-commerce
E-commerce

In molti casi si parla di e-commerce con estrema superficialità al punto da far pensare che basterebbe aprire un sito internet per trovare successo nella vendita online. In realtà non è così e dietro l'e-commerce si nascondono importanti adempimenti burocratici e fiscali e tante, tante insidie. Per questo motivo ho pensato ad un articolo sull'e-commerce. Voglio offrirvi una serie di consigli per aiutarvi a fare la scelta giusta nella costruzione, avvio e gestione di un e-commerce sia sotto gli aspetti fiscali che amministrativi.

E-commerce: l'arte della vendita online

Il fenomeno dell'e-commmerce ha determinato indubbiamente uno scossone nelle vendite al dettaglio. I produttori hanno infatti ritenuto conveniente vendere i propri prodotti direttamente sul Web affiancando questa innovativa forma commerciale alla tradizionale forza vendite. E' bene chiarire fin da subito che il business costruito sul Web non ha bisogno di idee geniali. La storia, infatti, ci insegna che nella maggior parte dei casi l'imprenditore di successo ha costruito il proprio business su un'idea semplice e destinata ad una moltitudine di persone.

Per sviluppare un e-commerce è necessario avere molta pazienza e tenacia

Altro mito da sfatare nell'e-commerce è la facilità a raggiungere il successo. Purtroppo è ancora diffuso il concetto che sia sufficiente aprire un e-commerce per vedere online, acquisire i primi contatti e gli ordini e vedere crescere il proprio conto in banca. Purtroppo non è così e gli imprenditori sprovveduti che ancora credono in questo non faranno altro che conquistare l'ennesimo fallimento e perdere fiducia nel Web. Per sviluppare un e-commerce è necessario avere molta pazienza e tenacia. Se realmente si crede nella propria idea, il successo non tarderà ad arrivare.

Come avviare un e-commerce

La prima operazione da fare per la vendita online è sicuramente quella di aprire un sito web. Un e-commerce ben fatto è garanzia di affidabilità per la clientela. In esso vanno indicate tutte le informazioni sull'azienda, sui prodotti venduti, sui prezzi praticati, sulle sedi operative. È importante anche destinare pagine che permettano di identificare correttamente il titolare dell'azienda con il nome, la sede, la Partita Iva. Da non dimenticare le pagine contenenti l'informativa sulla privacy e, come da recenti disposizioni del Garante della privacy, l'informativa cookie.

Marketing nell'e-commerce

Dopo aver progettato la struttura dell'e-commerce occorre procedere con le strategie di marketing. in tale ambito la comunicazione assume un ruolo di fondamentale importanza nella vendita online poiché permette di trasmettere a terzi - i consumatori finali - il valore dell'impresa. La comunicazione può venire attraverso numerosi canali: i social network, luogo in cui i contenuti diventano virali in breve tempo, sono sicuramente un ottimo punto d'inizio. Ma come si rendono virali i contenuti? E' sufficiente offrire un reale valore aggiunto; il passaparola, poi, farà il resto.

Banner pubblicitari

Il metodo più immediato per portare traffico al proprio e-commerce è sicuramente quello dei banner pubblicitari. Si tratta di una soluzione molto economica che prevede la visualizzazione di messaggi pubblicitari nelle pagine di diversi siti Web allo scopo di attrarre traffico verso il vostro sito. Per ottimizzare il profitto derivante dall'investimento è necessario che i banner siano pertinenti con i contenuti del sito in cui compaiono. Questo vuol dire che se la vostra azienda produce componenti elettronici, il vostro investimento dovrà coinvolgere i siti Web che si occupano prevalentemente di tecnologia.

E-commerce e Fisco

Sotto l'aspetto fiscale, gli imprenditori che intendono avviare un e-commerce devono necessariamente presentare la SCIA ossia la segnalazione certificata di inizio attività. Inoltre, mediante la Comunicazione Unica da presentare al Registro delle Imprese, si otterrà l'iscrizione alla Camera di Commercio e all'Inps. Contestualmente si potrà richiedere all'Agenzia delle Entrate l'attribuzione della Partita Iva compilando il modello AA9/11 per le persone fisiche e AA7/10 per gli altri soggetti. Infine coloro che intendono effettuare scambi intracomunitari devono necessariamente richiedere l'iscrizione nel Vies.

Operazioni da compiere

Prima di concludere vediamo un elenco di operazioni da compiere per avviare un e-commerce e raggiungere il successo:

  1. presentare la Comunicazione Unica e compiere tutti i necessari adempimenti fiscali per avviare la società. Da questo momento avete acquisito lo status di imprenditore;
  2. cercate di individuare i vostri punti di forza e i punti di debolezza nonché le minacce e le opportunità legate al settore in cui intendete investire. In tale ambito vi sarà di grande aiuto la compilazione di un business plan;
  3. avete già pensato a qualche finanziamento? Le Regioni, le Province, le Camere di Commercio e le altre istituzioni pubbliche offrono spesso incentivi, contributi e finanziamenti a fondo perduto per l'avvio e lo sviluppo delle imprese. Interessanti anche le opportunità per l'imprenditoria femminile;
  4. per gestire un e-commerce avete necessariamente bisogno di un collegamento a Internet. Va bene una ADSL a 100 Mega;
  5. per il sito e-commerce potrete rivolgervi ad un esperto che vi consegnerà un prodotto già pronto oppure farvelo da voi. Nel primo caso non dovrete preoccuparvi di niente, solo predisporre un bonifico nel momento in cui il sito sarà completo. Nel secondo caso, invece, avrete l'opportunità di risparmiare sulle spese e l'occasione di imparare qualcosa di nuovo e divertente. Poi, oggi, con gli applicativi online è possibile creare, modificare e aggiornare un sito Web in perfetta autonomia;
  6. il vostro e-commerce è quasi pronto. Ma purtroppo al momento è un semplice contenitore vuoto. Dovete riempirlo con contenuti web di qualità e in grado di raggiungere i primi posti dei più importanti motori di ricerca.

40 consigli

Nel libro Business fai da te!!! 40 idee per il tuo lavoro online e offline ho trovato numerosi consigli e suggerimenti per il business online. Fra i capitoli più interessanti segnalo quello dedicato ai finanziamenti delle imprese, come avviare un business online e come creare liquidità.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento