13 regole per un curriculum perfetto

Curriculum vitae
Curriculum vitae

Per chi è alla ricerca di un lavoro il primo passo da compiere è quello di compilare un curriculum vitae. Le aziende ricevono centinaia di curriculum ogni giorno. Il rischio di passare inosservati è altissimo. Occorre sapersi distinguere scrivendo un curriculum vitae perfetto. Ecco allora le 13 regole per scrivere una presentazione efficace di se stessi.

1. Curriculum vitae al computer

Scrivere il curriculum al computer utilizzando caratteri semplici, ricorrendo all'uso del corsivo o del grassetto laddove necessario. Ogni frase comincia con la lettera maiuscola e si conclude con il punto. Assolutamente vietato l'uso continuo del maiuscolo.

2. Formato chiaro e ordinato

Utilizzare un formato personalizzato, chiaro e ordinato, oppure quello standard europeo. No ai formati eccessivamente complessi o troppo colorati. Nessuna immagine deve essere inserita ad eccezione, se necessario, di una fototessera adatta alla circostanza.

3. Suddivisione in blocchi

Suddividere il curriculum vitae in blocchi, cercando di non tralasciare i dati personali, la formazione, l'esperienza lavorativa. Approfondire la sezione inserendo tutte le informazioni che potrebbero essere utili al selezionatore. Spazio anche alla conoscenza della lingua straniera e agli hobby.

4. Esperienze in ordine cronologico

Inserire le esperienze in ordine cronologico, dalla più recente alla più antica, ricordandosi di approfondire quelle più importanti. Vanno precisati il ruolo ricoperto, le dimensioni, il settore, la durata e il percorso di crescita.

5. Vietato mentire nel curriculum vitae

E’ sempre meglio essere onesti anche in presenza di una esperienza limitata.

6. Lunghezza ideale

La lunghezza ideale di un curriculum vitae non esiste. Ma attenzione a non esagerare: 2 o 3 pagine sono sufficienti.

7. Legge privacy

Indicare l'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003).

8. Nessun errore

Rileggere e correggere. Un curriculum vitae pieno di errori non dà una buona immagine di se stessi e viene cestinato molto più facilmente di uno ordinato e corretto. Rileggere sempre quello che è stato scritto e correggere gli errori di grammatica e di sintassi.

9. CV sempre aggiornato

Prima di inviare il curriculum inserire anche le più recenti esperienze.

10. Esperienze all’estero

Le esperienze all'estero fanno curriculum. Meglio quindi organizzare una sezione nella quale inserire tutte le esperienze passate all'estero per più di 3 mesi, sia per studio che per lavoro.

11. Lettera di presentazione efficace

Prestate particolare attenzione alla lettera di presentazione che anticiperà il curriculum. Deve essere breve e indicare le motivazioni per cui ci si è candidati ad una posizione, segnalando i punti di forza e l'esperienza conseguita nel ruolo.

12. Dieci, cento, mille curriculum vitae

Tanti curriculum quante sono le posizioni ricercate. Ogni curriculum deve essere scritto per una specifica posizione di lavoro. Da dimenticare, quindi, una versione unica da spedire in ciclostile a tutte le aziende d'Italia. Quando compilate un curriculum vitae è un'opportunità che vi state giocando. Compilatelo pensando alla posizione che vorrete andare a ricoprire all'interno dell'azienda.

13. Fare self marketing

Il curriculum vitae è indubbiamente una fase importante nell'attività di ricerca di un lavoro. Ma non è l'unica. Occorre mettere in atto una serie di strategie per creare e divulgare un'immagine di noi stessi adatta alla nostra professionalità. Questa tecnica prende nome di self marketing. Ne parla chiaramente Stefano Ragno nel libro Come promuovere te stesso in modo efficace: la persona diventa il prodotto da commercializzare, valorizzato dalle proprie caratteristiche e abilità personali e dalle proprie esperienze professionali. Bisogna imparare a ideare, creare, modellare, promuovere il proprio brand col fine di portarlo al successo. Self marketing significa, quindi, puntare su se stessi e, soprattutto, fare marketing di se stessi.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento