Come creare una impresa di successo partendo dal business plan

Business plan
Business plan

L'impresa di successo non nasce per caso. L'impresa di successo si costruisce a tavolino. Mattone su mattone. Come si fa con le case. Si legge il progetto e si avviano i lavori. Poi ci si ferma un attimo. Si dà uno sguardo al progetto e si riprende a lavorare. Ecco, questo accade anche con l'impresa. Quel progetto ha un nome: business plan. Vi racconto come creare un'impresa di successo partendo dal business plan.

Un elemento che non dovrebbe mai esistere all'interno di un'azienda è l'improvvisazione. Non si può pensare di improvvisare e farne uscire un'impresa di successo. L'impresa di successo va attentamente pensata, studiata e costruita a tavolino. Va costruita come se fosse un'abitazione, mattone su mattone, e come tale, prima della sua edificazione, occorre valutare numerosi aspetti. Occorre avere le idee chiare ancor prima della posa della prima pietra. Questo è ciò che occorre fare anche quando si vuole costruire un'impresa di successo: occorre pensare al business; abbozzare uno studio di fattibilità; prevedere, per quanto possibile, i ricavi che si potranno conseguire e i costi che si dovranno sostenere; individuare il break even point ossia il momento in cui l'impresa cesserà di produrre perdite e comincerà a generare utili. E, come per la costruzione dell'abitazione, tutto si traduce nella realizzazione di un progetto completo di dati, informazioni e planimetrie. Anche per la costruzione di un'azienda è così: l'idea di business deve essere riportata all'interno di un documento strategico per la vita aziendale che prende nome di business plan.

La probabilità di sopravvivenza delle imprese dotate di un business plan vincente è più alta del 70-75% rispetto a un'impresa improvvisata. Un buon business plan, quindi, oltre a dare vita a una nuova impresa permette la costituzione di una buona impresa ossia un'impresa in grado di consolidarsi nel tempo.

Prima dell'avvio dell'attività è necessario sottoporre a studio di fattibilità la propria idea imprenditoriale affinché si possa valutarne la convenienza economica e finanziaria. In tale ambito il business plan assume un ruolo di primaria importanza poiché permette di definire delle regole a cui l'imprenditore dovrà necessariamente attenersi per il raggiungimento dei risultati. Periodicamente, poi, si dovranno effettuare verifiche e controlli per monitorare l'andamento dell'attività.

Ho sviluppato diversi business plan e dal progetto elaborato, dalle strategie pianificate, dai ruoli definiti ho ottenuto risultati straordinari. Vi faccio due esempi:

I mercati di oggi sono sempre più spesso soggetti a turbolenza incontrollabile. È, quindi, necessario uno strumento che sia in grado innanzitutto di fotografare la reale situazione economica e successivamente trasmettere all'imprenditore una serie di informazioni utili a individuare non solo i propri punti di forza e di debolezza ma anche le opportunità e le minacce che caratterizzano il mercato. Con una visione quanto più chiara possibile l'imprenditore è in grado di intervenire tempestivamente se necessario. Niente improvvisazione, quindi, ma uno specifico piano d'impresa in grado di tracciare l'operatività dell'imprenditore.

È qui che entra in gioco il business plan, l'unico strumento in grado di tracciare il percorso che l'imprenditore deve seguire per conseguire ricavi. Il confronto tra i dati in esso contenuti e i dati consuntivi derivanti dalla gestione dell'azienda fa emergere eventuali scostamenti rispetto ai risultati attesi e permette, in questo modo, di effettuare una puntuale verifica e un controllo continuo dell'andamento gestionale.

Il business plan assume, dunque, massima importanza nella fase di avvio dell'attività imprenditoriale: prova di fattibilità e convenienza economica e finanziaria sono deducibili soltanto dalla redazione di un business plan. Nelle fasi relative al preavvio, il business plan è utile per comunicare l'idea imprenditoriale a soggetti terzi quali investitori o finanziatori. Con il business plan per finanziamenti, infatti, si dimostra di essere in grado di restituire il capitale finanziato nei tempi e nei modi stabiliti dall'accordo. Inoltre si offrono spunti di riflessione circa la capacità reddituale dell'impresa e il suo grado di affidabilità. Il business plan per essere efficace, pertanto, deve essere completo, comprensibile, coerente, credibile.

Per scrivere un business plan completo occorre rispettare i seguenti punti:

  1. organizzazione aziendale: va indicata la forma giuridica dell'impresa, il profilo dell'imprenditore e dei soci, i collaboratori con le rispettive qualità personali e professionali;
  2. ricerca di mercato e marketing: rappresenta un'analisi del mercato in cui l'impresa intende operare nonché il target di clientela cui intende rivolgersi. È bene evidenziare le opportunità che il mercato offre e le minacce dell'ambiente circostante con specifico riferimento alla normativa vigente e alla concorrenza;
  3. piano economico-finanziario: rappresenta la verifica della fattibilità economico-finanziaria, gli investimenti necessari per l'avvio dell'attività, il fabbisogno finanziario e le relative fonti di finanziamento.

Un business plan vincente deve essere comprensibile. L'idea di business che ha in mente l'imprenditore è sicuramente chiara. Ma non per questo risulterà altrettanto chiara per il soggetto cui il business plan è destinato. Per quanto l'idea di impresa possa essere geniale, se un business plan non è comprensibile, l'impresa non otterrà mai i necessari finanziamenti e l'idea verrà inevitabilmente scartata. Coerenza e credibilità si hanno quando le scelte strategiche individuate sono in linea con l'attività d'impresa e quando il business plan risulti completo di tutti gli elementi che permettono di valutare il grado di rischio a cui va incontro chi sceglie di finanziare l'impresa.

L'attuale normativa non prevede uno schema standard del business plan né le informazioni obbligatorie da inserire poiché sono tante le tipologie di attività che individuare una checklist di informazioni da inserire sarebbe impossibile. Tuttavia mi sento di suggerirvi l'utilizzo di modelli di business plan in Excel che vi permetteranno di partire da uno stato avanzato poiché contengono già tutte le informazioni necessarie. Sarà sufficiente personalizzare il modello in base all'idea di business per avere già un prodotto completo e vincente.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento