10 passi fondamentali per costruire un business plan vincente

Business plan
Business plan

Il business plan è il primo passo che devi compiere se stai pensando di avviare un'impresa di successo. Grazie a questo strumento riuscirai a presentare nel dettaglio il progetto di business che vuoi lanciare sul mercato, illustrare i prodotti o i servizi che intendi fornire, pianificare gli obiettivi nel medio/lungo termine e stabilire il piano di azione per raggiungerli.

Ricorrere al business plan è, inoltre, necessario se devi reperire finanziamenti privati (venture capital o banche) o pubblici. Prova ne è che, per ottenere contributi a fondo perduti inerenti all'incentivo Resto al Sud, devi necessariamente presentare un efficace business plan. Ma più di tutto, un business plan ti è necessario perché è l'unico strumento che ti darà le risposte che cerchi. Una fra tutte: è conveniente dare vita all'impresa che ho in mente?

Ti racconto quali sono i dieci passi fondamentali per costruire un business plan vincente.

1) Esempio di business plan

Il business plan rappresenta uno degli strumenti più importanti di un'attività commerciale. È, in pratica, il biglietto da visita della tua impresa verso i finanziatori e i partner esterni. Che tu sia un operatore economico-finanziario, un commercialista, un ragioniere o un imprenditore che vuole definire la propria strategia, potrai facilmente compilare il piano scaricando uno di questi modelli di business plan. Troverai già un progetto d'impresa quasi completo; ti aiuterà a organizzare al meglio le tue idee e dare maggiore efficacia al tuo business plan.

2) Business plan: scrivere una buona descrizione

Quando compilerai il business plan ricorda di indicare correttamente tutti i dati anagrafici e di residenza della tua impresa completi di indirizzo, sede legale e numero di telefono. Racconta la storia dell'impresa e la sua forma giuridica, indica l'ubicazione e se l'immobile è di proprietà o in affitto. Spiega chiaramente le ragioni che ti hanno portato a creare la tua impresa e gli obiettivi che ti proponi di raggiungere.

Illustra il prodotto o il servizio oggetto della tua attività, con tutte le caratteristiche e i punti di forza che lo differenziano da un analogo prodotto/servizio offerto dai tuoi competitor. La descrizione del prodotto/servizio deve essere riportata in forma analitica: esponi le caratteristiche, il processo produttivo, i materiali utilizzati e le caratteristiche innovative.

3) Il ruolo delle risorse umane nel business plan

Racconta le tue esperienze pregresse e quelle delle persone di cui ti circonderai e che ti accompagneranno nel complesso processo di sviluppo aziendale. Presenta i loro ruoli e le mansioni che intendi affidare, esponi un piano di gestione delle risorse umane con particolare riferimento al numero dei dipendenti, alle tipologie contrattuali nonché a eventuali assunzioni o collaborazioni esterne, percorsi di carriera e corsi di formazione.

4) Schemi e diagrammi di business plan

Inserisci schemi e diagrammi. Se vuoi, prova anche a inserire un collegamento ad un video che avrai realizzato in precedenza per mostrare in modo completo e dettagliato il prodotto/servizio che vai a vendere. Fai sempre riferimento a brevetti e know-how poiché questi sono particolarmente apprezzati da investitori e finanziatori.

5) Descrivere il mercato nel business plan

Dimostra di essere un attento osservatore del mercato in cui devi operare, devi conoscere le norme che lo regolamentano, le opportunità e la potenziale profittabilità. Dei clienti devi stabilire le caratteristiche demografiche, geografiche e socio economiche (età, sesso, reddito, classe sociale, gusti e abitudini). Basa la tua ricerca su un target di clienti individuato attraverso stime e calcoli statistici.

6) Business plan e strategie di marketing

Non possono mancare le strategie di marketing e una chiara indicazione del piano d'azione sul prodotto o servizio con particolare riferimento al prezzo di vendita, alle strategie promozionali e distributive, al piano di comunicazione e alla pubblicità. Si chiama piano marketing e, se lo compili correttamente, ti consentirà di calcolare facilmente la quota di mercato e fare previsioni sul fatturato.

Quando compilerai questa sezione cerca di rispondere alla seguenti domande:

  • in che modo si genera il bisogno di mercato?
  • come avviene la distribuzione?
  • in che modo si svilupperà la promozione del prodotto/servizio offerto?

7) Business plan: calcolare gli investimenti futuri

Concentrati sugli investimenti in un periodo temporale di cinque anni. Compila tabelle con il numero di beni, le attrezzature, gli impianti e i macchinari necessari. Quindi riporta l'investimento necessario procurandoti preventivi di spesa dai tuoi fornitori. Non sottovalutare l'aspetto finanziario: calcola le uscite di cassa tenendo conto non soltanto degli acquisti di prodotti e materie prime che dovrai acquistare ma anche in funzione di crediti, IVA, liquidità generale e scorte nonché eventuali prestiti ricevuti, indicando anche i tempi e i modi di copertura dei debiti.

8) Business plan: calcolare entrate e uscite finanziarie

Con il business plan dovrai riuscire a dimostrare di essere in grado di sostenere le uscite finanziarie evidenziando che le entrate legate al capitale di rischio, agli incassi, ai finanziamenti e alle agevolazioni saranno sufficienti per coprire le spese di gestione e di investimento. Ricorda sempre che, alla base di tutto deve esserci l'equilibrio patrimoniale, finanziario ed economico dell’azienda.

9) Compilare il business plan e ridurre il rischio di fallimento

Tutto ciò, per quanto complesso possa apparire, ti aiuterà a raccogliere tutte le informazioni necessarie per il proprio progetto di impresa e a ridurre il rischio di fallimento. Mi rendo conto che, affinché si possa procedere ad una attenta compilazione del business plan, siano necessarie alcune nozioni economico-aziendali connesse allo studio di fattibilità. A tal proposito ti tornerà particolarmente utile un testo edito da Ipsoa dal titolo Business plan in Excel. Il libro è completato da un software applicativo per la redazione del business plan al cui utilizzo è dedicato un capitolo del volume.

10) Allegati di un business plan

Completa il business plan allegando i documenti che hanno consentito di compilare tuo piano:

  • curriculum vitae dei dirigenti;
  • analisi della concorrenza;
  • proiezioni delle vendite per mercati e linee di prodotto;
  • analisi dei profitti per linea di prodotto.

Prima di concludere ti lascio un ultimo suggerimento. Il business plan è lo specchio della tua idea d’impresa e la sua stesura può richiedere anche mesi. Cerca di svolgere questa attività con molta cura per rendere il tuo progetto apprezzabile in fase di valutazione.

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento