Cedolare secca, Unico e Irap in scadenza al 5 agosto

Scedenze
Scedenze

Ultimi giorni per mettersi in regola con il versamento della Cedolare secca, delle imposte derivanti da Unico e dell’Irap. La data da segnare in agenda è quella del 5 agosto.

I proprietari di immobili abitativi che hanno scelto il regime della cedolare secca e hanno saltato la scadenza dello scorso 6 luglio possono ancora provvedere al versamento della prima rata dell’acconto dell’imposta sostitutiva sulle locazioni pagando una maggiorazione minima dello 0,40%.

Nello specifico chi ha scelto l’imposta unica per il reddito derivante dai canoni di affitto dovrà versare entro il 5 agosto la prima rata dell’acconto pari a 40% dell’acconto complessivo maggiorato dello 0,40%. Il restante 60% dovrà essere versato entro il 30 novembre.

Quest’anno il totale dell’acconto (prima e seconda rata) è pari all’85% dell’imposta complessiva. L’imposta complessiva si calcola nella misura del 21% dei canoni riscossi o del 19% per i contratti a canone concordato relativi a immobili situati nei Comuni con carenze di disponibilità di fabbricati residenziali e in quelli ad alta tensione abitativa.

Lo stesso termine vale anche per il pagamento delle imposte dirette, dell’Irap e dell’Iva derivanti dalla compilazione dei modelli Unico e Irap 2011.

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento