Iva: presupposto oggettivo e soggettivo e luogo delle operazioni

Presupposto Iva
Presupposto Iva

Al fine dell'applicazione dell'Iva occorre la sussistenza di specifici requisiti. In tale contesto si riscontrano due differenti presupposti: presupposto oggettivo, che riguarda le cessioni di beni, le prestazioni di servizi e le importazioni di beni, e presupposto soggettivo, che prevede che il soggetto che effettua la cessione di beni o la prestazione di servizi sia qualificato come soggetto passivo d'imposta. Occorre, inoltre, fare molta attenzione al luogo di effettuazione dell'operazione.

Presupposti oggettivi per l'applicazione dell'imposta

I presupposti che determinano l'applicazione dell'imposta sul valore aggiunto sono le cessioni di beni, le prestazioni di servizi e le importazioni di beni. Sono soggetti passivi d'imposta, per le cessioni e le prestazioni di servizi effettuate nell'esercizio di imprese o di arti e professioni:

  • gli esercenti, per professione abituale, di una attività commerciale o agricola nonché gli esercenti di attività, organizzate in forma di impresa, dirette alle prestazioni di servizi non rientranti nell'articolo 2195 del codice civile;
  • gli esercenti arti e professioni (persone fisiche, società semplici o associazioni senza personalità giuridica costituite tra persone fisiche per l'esercizio associato di arti o professioni).

Rimangono fuori dal campo di applicazione dell'Iva le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate dai privati e da enti e associazioni non commerciali, al di fuori dell'esercizio di un'attività commerciale o agricola e quelle effettuate dall'imprenditore individuale e dal professionista ma che esulino dall'oggetto proprio dell'attività di impresa o professionale.

Presupposti soggettivi dell'imponibilità

Affinché l'imposta sia applicabile è necessario che il soggetto che effettua la cessione di beni o la prestazione di servizi sia qualificato come soggetto passivo d'imposta. Con il termine soggetto passivo d'imposta si intende, in maniera generica, chiunque eserciti in modo indipendente un'attività economica.
Se il soggetto che effettua la cessione di beni o la prestazione di servizi è una persona fisica individuale, assumono rilevanza ai fini dell'Iva le operazioni compiute dal soggetto nell'esercizio professionale di una attività commerciale o agricola. Tutte le operazioni compiute senza riferimento all'attività ovvero eseguite come privato sono da intendersi fuori del campo di applicazione dell'Iva.
L'acquisto dello status di soggetto passivo ai fini dell'Iva coincide con l'inizio dell'attività. In merito a tale momento possono sorgere serie perplessità circa l'attività svolta antecedentemente alla vera e propria gestione dell'impresa e finalizzata ad organizzare i vari fattori produttivi necessari per il funzionamento dell'azienda.

Determinazione del luogo di effettuazione delle operazioni nel territorio dello Stato

I criteri di determinazione del luogo di effettuazione dell'operazione nel territorio dello Stato sono stati fissati dalla legislazione interna, in conformità con le direttive comunitarie. In linea generale per le cessioni di beni si fa riferimento al luogo ove il bene stesso si trova nel momento in cui l'operazione si perfeziona rimanendo non determinante il luogo in cui si conclude l'operazione, il luogo in cui viene eseguita l'operazione e il luogo in cui sono stabiliti i soggetti tra i quali avviene la cessione del bene mentre per le prestazioni di servizi si fa riferimento al luogo di stabilimento nel territorio dello Stato del committente se soggetto passivo ovvero quello di stabilimento nello stesso territorio del prestatore per i servizi resi a persone non soggetti passivi. Analizziamoli, adesso, più nel dettaglio:

  • la cessione degli immobili si considera effettuata nello Stato in cui i beni si trovano al momento in cui la cessione stessa si intende effettuata;
  • la cessione di beni mobili è assoggettata a Iva nello Stato in cui esistono fisicamente al momento in cui avviene la cessione stessa indipendentemente dal luogo di conclusione o di esecuzione del contratto. Per quanto riguarda i beni spediti o trasportati, il luogo di cessione è da considerarsi quello ove i beni stessi si trovano al momento in cui ha inizio la spedizione o il trasporto a destinazione dell'acquirente;
  • le prestazioni di servizi, in linea generale, si considerano effettuate nel luogo di stabilimento del soggetto al quale le stesse sono rese indipendentemente dal luogo di esecuzione e di materiale utilizzazione. Per le prestazioni di servizi rese nei confronti di non soggetti passivi d'imposta la regola generale prevede che per l'individuazione del luogo di effettuazione dell'operazione occorre considerare quello del luogo di stabilimento del soggetto prestatore.

In merito alle prestazioni di servizi, tuttavia, è bene evidenziare alcune eccezioni:

  • trasporto di beni, diverso dal trasporto intracomunitario: il luogo di effettuazione è considerato proporzionalmente alla distanza effettivamente percorsa;
  • trasporto intracomunitario di beni: il luogo è quello di partenza dei beni;
  • servizi di lavorazione e perizie relativi a beni mobili materiali nonché operazioni rese in attività accessorie ai trasporti come ad esempio operazioni di carico, scarico, movimentazione e simili: il luogo di effettuazione è fissato in quello della loro materiale esecuzione;
  • servizi di locazione, anche finanziaria, e noleggio di mezzi di trasporto non a breve termine ossia eccedenti il limite di trenta giorni ovvero sessanta giorni per i soli natanti: si considerano effettuati nel territorio dello Stato sia quando sono resi da prestatori stabiliti nel territorio dello Stato e sono utilizzati nel territorio dell'Unione Europea, sia quando sono resi da prestatori stabiliti fuori dall'Unione Europea e sono utilizzati nel territorio dello Stato;
  • servizi resi tramite mezzi elettronici da soggetti passivi stabiliti fuori del territorio dell'Unione Europea: il luogo di effettuazione è quello in cui la persona non soggetto passivo è stabilita o domiciliata ovvero abitualmente residente. Con il termine mezzi elettronici deve intendersi ogni servizio reso tramite Internet ovvero altro strumento in grado di rendere la prestazione essenzialmente automatizzata, anche se corredata da un minimo intervento umano e, comunque, impossibile da garantire in assenza della tecnologia dell'informazione;
  • servizi di telecomunicazione o di radiodiffusione: si considerano effettuate nel territorio dello Stato sia quando sono rese da prestatori stabiliti nel territorio dello Stato a committenti residenti o domiciliati nel territorio della Comunità e sono utilizzati nello stesso territorio sia quando sono resi da soggetti stabiliti al di fuori del territorio della Comunità ma vengono utilizzati nel territorio dello Stato;
  • servizi relativi ad attività culturali, artistiche, sportive, educative, ricreative e simili, fiere, esposizioni nonché prestazioni di servizi rese dagli organizzatori di tali attività: il luogo di effettuazione è da intendersi quello in cui le attività sono materialmente svolte.

Altri presupposti dell'imposta

Il decreto istitutivo dell'Iva ne delimita l'ambito di applicazione individuando un ulteriore requisito, quello territoriale. L'articolo 7 del DPR 633/1972 individua nel territorio dello Stato quello della Repubblica Italiana. Ai presupposti già presentati, inoltre, può aggiungersi anche il requisito temporale che individua il momento in cui una operazione si considera effettuata e l'imposta diviene esigibile. Solo in tale momento sorgono gli obblighi dei contribuenti, quali ad esempio la fatturazione, la registrazione, la liquidazione, il versamento e la dichiarazione. Tutte le novità dell'imposta sul valore aggiunto sono disponibili nel manuale IVA 2016 di Renato Portale.
Si ricorda che tutti i requisiti sopra indicati devono essere presenti insieme e contemporaneamente. Se manca uno solo di essi, l'operazione è posta fuori campo Iva e, in genere, non è soggetta ad alcun obbligo previsto dalla disciplina per assenza del presupposto soggettivo.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento