Business plan: analisi del mercato e piano marketing

Grafico
Grafico

La redazione di un corretto ed efficace business plan prevede, fra l’altro, la compilazione di una sezione finalizzata a presentare il mercato di riferimento del progetto d’impresa cui il piano si riferisce. Una volta analizzato il mercato occorre individuare le più efficaci strategie di marketing da adottare per permettere un regolare sviluppo dell’idea imprenditoriale.

Il piano di marketing permette di comprendere la validità dell’idea imprenditoriale su cui si basa il progetto d’impresa che si intende porre in essere e di pianificare e controllare l’attività commerciale svolta dall’azienda. Per piano marketing non deve solo intendersi la previsione delle iniziative operative di pubblicità, promozione e vendita ma è anche l'individuazione dei bisogni e dei desideri dei potenziali clienti.

Per elaborare il piano marketing occorre partire dall’analisi del mercato dal lato della domanda affinché si possano individuare i bisogni e i desideri che potrebbero trovare soddisfazione attraverso il consumo di un dato bene. Quindi si procede con l’analisi del mercato dal lato dell’offerta, studiando la concorrenza e stimando minacce e opportunità derivanti dall’evoluzione dell’ambiente in cui si intende operare. Infine si formulano previsioni di vendita con particolare riferimento ai costi legati alla realizzazione della struttura commerciale e delle altre azioni operative di marketing ritenute opportune per veicolare il prodotto al mercato.

L’analisi della domanda e dell’offerta prevede la raccolta di dati e informazioni attendibili. In ogni caso è necessario indicare nel business plan la provenienza di tali dati e l’elaborazione cui questi sono sottoposti.

Nella previsione delle vendite è necessario fornire i dati attuali e di previsione per ciascun singolo prodotto, le quantità che si intende immettere nel mercato e la distribuzione temporale dei prodotti con specifico riferimento a eventuali ciclicità o stagionalità rilevanti. La determinazione degli obiettivi di vendita deve essere realistica e prudenziale.

Una volta individuati gli obiettivi di vendita occorre prevedere i ricavi attesi. I ricavi previsti si ottengono moltiplicando, per ciascuna tipologia o variante di prodotto, i volumi commercializzati per il relativo prezzo medio.

Scrivere un business plan non è cosa da poco e non è neppure facile. Servono diversi giorni, quasi sempre settimane, a volte anche qualche mese. Occorre fare ricerche, analisi e studi approfonditi. Occorre osservare l’azienda con distaccata criticità e questo, per l’imprenditore che si trova quotidianamente immerso nella vita della propria impresa, è la componente più difficile. Un valido aiuto, tuttavia, può arrivare dall’utilizzo di un modello di business plan, contenente tutte le sezioni necessarie e ricco di informazioni e utili consigli. Sarà cura dell’imprenditore modificare i dati e le informazioni riguardanti la propria impresa per ottenere un business plan completo in ogni sua parte.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento