Le novità della fattura elettronica 2022

Fattura elettronica
Fattura elettronica

La fattura elettronica continua il processo evolutivo. Dal 1° ottobre 2022 cambieranno le specifiche tecniche. Tra le novità, le modifiche ai controlli effettuati dal Sistema di Interscambio SdI e il nuovo tracciato relativo al file XML.

SULLO STESSO ARGOMENTO
Obblighi e adempimenti IVA nelle operazioni nazionali Obblighi e adempimenti IVA nelle operazioni nazionali
Primiceri Editore, 2020
€ 15,00
Guida alla fatturazione elettronica tra privati Guida alla fatturazione elettronica tra privati
Maggioli Editore, 2019
€ 34,00 € 28,90
Reverse charge Reverse charge
LavoroImpresa.com, 2017
€ 4,99

Cambieranno, a decorrere dal 1° ottobre 2022, le specifiche tecniche per fare una fattura elettronica. L'Agenzia delle entrate, infatti, ha aggiornato le regole e il tracciato XML. In particolare è stato introdotto il nuovo tipo documento TD28 che riguarderà l'emissione della fattura in caso di acquisti da San Marino con IVA documentati mediante fattura cartacea.

Dal 1° ottobre, seppur rimanendo immutati i requisiti fattura, in presenza di una fattura cartacea emessa da un fornitore della Repubblica di San Marino con addebito dell'IVA si dovrà utilizzare il nuovo codice TD28 e non i codici TD17 o TD19 che dovranno essere utilizzati per l’assolvimento dell’imposta ai sensi dell’articolo 17, secondo comma del d.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, nel caso in cui la fattura ricevuta dall’operatore sammarinese (elettronica o cartacea) sia senza addebito dell’imposta.

Le modifiche alla fatturazione elettronica 2022 interesseranno anche i controlli effettuati sulle fatture stesse (vedi errori fattura elettronica). In particolare, è previsto il debutto del codice 00476, che individuerà le ipotesi di scarto laddove vi siano fatture che prevedono l’inversione dei soggetti (il Paese del cessionario/committente non sia diverso da IT qualora il Paese del cedente/prestatore sia diverso da IT).

Le nuove specifiche tecniche sono già disponibili online. Sul portale Fatture e Corrispettivi è, infatti, possibile visionare e scaricare la versione 1.7.1, che dal prossimo 1° ottobre cambierà controlli e regole di compilazione delle fatture elettroniche. Si tratta, nello specifico, di modifiche finalizzate a ottimizzare il processo di fatturazione elettronica.

Sempre in tema di fatturazione elettronica ti ricordo che dallo scorso 1° luglio anche i professionisti e i contribuenti in regime forfetario con utili superiori a 25mila euro devono adottare la fatturazione elettronica tra privati. So che in tanti hanno gradito poco (o per nulla) questo cambiamento eppure però il passaggio alla fatturazione elettronica dovrebbe essere naturale e indolore.

Come spiego nel libro intitolato Guida alla fatturazione elettronica tra privati, la fatturazione elettronica è indubbiamente uno strumento che accorre in aiuto dell'impresa o del professionista che, finalmente, riesce a dare un taglio ad un sistema di ricezione cartaceo (ormai obsoleto). Nel libro che ho scritto ti suggerisco anche alcuni utili software di compilazione fattura elettronica gratuiti che ti permetteranno di emettere le fatture elettroniche e gestire al meglio la tua contabilità.

ARTICOLI CORRELATI

Argomenti: 

Aggiungi un commento