ROS, ROI, ROE, ROA: guida agli indici di bilancio

Indici di bilancio
Indici di bilancio

In ambito aziendale assume una grande importanza il termine equilibrio. L'imprenditore che perde l'equilibrio rischia di cadere rovinosamente. L'equilibrio è mantenuto anche grazie all'adozione quotidiana di decisioni. A supporto di tali decisioni, particolare importanza assume la valutazione periodica dell'equilibrio patrimoniale, economico e finanziario della propria impresa. A tal proposito, risulta importante anche la comprensione dei specifici indici di bilancio. In questo articolo ti parlo degli indici di redditività, con particolare riferimento a ROS, ROI, ROE e ROA.

Il processo decisionale nelle imprese

L'imprenditore che avvia un'impresa, il manager che la dirige e il commercialista che la segue assumono o suggeriscono di assumere delle decisioni o delle strategie da adottare per migliorare le performance dell'impresa. Tutte le decisioni prese dall'imprenditore per consentire alla propria impresa di conseguire un utile possono essere raggruppate in un unico processo decisionale.

La valutazione dei processi

L'adozione di una decisione o di una strategia impongono, solitamente, di dover scegliere tra due o più possibilità. Ogni possibilità conduce ad una soluzione diversa e, quindi, ad un risultato diverso. È evidente, quindi, che la decisione di adottare una soluzione piuttosto che un'altra (e, pertanto, assumere il “rischio” di giungere ad un risultato piuttosto che ad un altro) non può essere lasciata al caso, all'intuito o al fiuto di un soggetto ma deve essere ponderata e supportata da una attenta valutazione.

L'analisi di bilancio per indici

Imprenditori, manager e commercialisti devono avere una cassetta degli attrezzi che consenta loro di supportare le tesi e di assumere decisioni. Fra questi, di fondamentale importanza è il bilancio d'esercizio e, nello specifico, l'analisi del bilancio per indici.
L'analisi del bilancio d'esercizio è un processo che, attraverso una nuova classificazione delle voci di bilancio, agevola la formazione di un giudizio sull'equilibrio dell'azienda.

Equilibrio economico, finanziario e patrimoniale

Il processo decisionale è supportato dall'analisi di tre differenti tipologie di equilibrio:

  1. equilibrio economico: consente di verificare la capacità o meno dell'azienda di remunerare i fattori produttivi. Si ha equilibrio economico quando i ricavi sono maggiori dei costi;
  2. equilibrio finanziario: consente di individuare la capacità o meno dell'azienda a far fronte alle uscite con le sole entrate di capitale. In tal caso, si ha equilibrio finanziario quando le entrate sono maggiori delle uscite;
  3. equilibrio patrimoniale: consente di verificare le capacità dell'azienda a conservare o sviluppare il proprio patrimonio.

Indici di redditività

Per quanto importante possa esser la valutazione di un'impresa sotto i tre aspetti citati, risulta di fondamentale importanza valutare anche la capacità dell'azienda a raggiungere i propri obiettivi. Ciò può avvenire tramite l'analisi degli indici di redditività.
Gli indici di redditività sono volti a misurare la capacità delle diverse aree di gestione di generare un certo rendimento del capitale investito in azienda. Mettono a confronto un risultato economico con il capitale impiegato per ottenerlo.
Con il termine indice si intende il rapporto tra i valori numerici di due grandezze poste, la prima, al numeratore e, la seconda, al denominatore. In linea generale mostra la direzione intrapresa dall'azienda rispetto al passato, al futuro o in riferimento ai competitors.
Per cominciare va effettuata una nuova classificazione di stato patrimoniale e conto economico. Non voglio dilungarmi in argomenti off topic, per cui, per ogni utile approfondimento ti rimando alla lettura del bilancio per indici a colori di Michele Della Valle.
Fra i più importanti indici di redditività ti segnalo il ROE, ROA, ROI e ROS.

ROE

Il ROE (Return Of Equity) misura in termini percentuali il rendimento globale dell’impresa per i portatori di capitali di rischio. Deriva dal rapporto tra il reddito netto e il capitale netto.

Detto in altre parole, il ROE segnala la capacità dell'azienda di remunerare l'imprenditore o i soci che apportano in azienda il capitale di rischio. Di grande efficacia è il confronto di tale indice con il rendimento derivante da investimenti alternativi.

ROA

Il ROA (Return On Assets) indica la capacità dell’impresa di ottenere un flusso di reddito dallo svolgimento della propria attività. Si ottiene dal rapporto del reddito operativo con il totale degli investimenti.

ROI

Il ROI (Return On Investments) rappresenta la redditività degli investimenti. È dato dal rapporto fra risultato operativo e capitale investito netto operativo.

In particolare il capitale investito netto operativo è dato dalla somma del capitale circolante commerciale e delle immobilizzazioni operative nette.
Il capitale circolante netto commerciale è dato dalla somma dei crediti commerciali e delle scorte di magazzino al netto dei debiti commerciali.
Le immobilizzazioni operative nette sono date dalla somma degli investimenti al netto dei corrispettivi fondi ammortamento.

ROS

Il ROS (Return On Sales) misura la redditività delle vendite ed è dato dal rapporto tra Reddito Operativo e Ricavi Netti.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento