Aprire un’agenzia pubblicitaria

Agenzia pubblicitaria
Agenzia pubblicitaria

Rappresentare al meglio il brand delle aziende sfruttando suoni, immagini e testi. E’ il core business di studi e agenzie pubblicitarie, solitamente specializzati in uno specifico settore di marketing: consulenza strategica; gestione di spazi pubblicitari; ideazione e realizzazione di campagne pubblicitarie; ideazione e realizzazione di cartellonistica; Web; progettazione, costruzione e allestimento stand per fiere, mostre e congressi; organizzazione di eventi speciali; ideazione e realizzazione di campagne di direct marketing.

Il servizio degli studi pubblicitari, piccoli o grandi che siano, è rivolto sia ad altre agenzie di pubblicità sia alla Grande Distribuzione Organizzata (società di capitali, società di persone e imprenditori individuali). L’area di attività può essere limitata al comune, alla provincia o alla regione. Gli studi più grandi estendono l’attività in tutta Italia e anche all’estero.

I pubblicitari sanno essere creativi, inventivi ed estrosi. Fra le attività svolte elaborano la comunicazione e la promozione pubblicitaria nonché la consulenza strategica, la progettazione dell’immagine coordinata, la creazione di campagne pubblicitarie, la progettazione editoriale e l’ideazione e realizzazione di contenuti multimediali.

Gli studi di pianificazione e gestione media definiscono la strategia da seguire, selezionano i media da utilizzare per la campagna e pianificano gli spazi da acquistare su differenti sistemi di comunicazione come radio, televisione, cinema, stampa o affissioni. Solitamente questi studi sostengono costi in nome proprio e per conto dei clienti e a questi li rifatturano ma in molti casi si riscontrano anche accordi su provvigioni o commissioni da concessionari di spazi pubblicitari.

In merito all’allestimento di stand lo studio eroga servizi chiavi in mano ossia progettazione, costruzione e allestimento di stand per fiere, mostre e congressi.

Gli studi pubblicitari di oggi puntano molto sui social network in quanto considerati moltiplicatori di pubblicità. E’ sufficiente lanciare qualche tweet affinché il messaggio, tramite il tam tam della Rete, raggiunga numerosi consumatori e ottenga il massimo del ritorno. In effetti soprattutto in America, la pubblicità sui giornali cartacei è in diminuzione mentre l’on-line è in continua crescita.

A cosa è dovuto il successo del Web advertising? Tanto per cominciare, sempre più persone popolano Internet; dalla Rete, inoltre, è possibile acquisire informazioni sui clienti ovvero opinioni o critiche sui prodotti e sfruttarle per indirizzare le campagne di marketing.

Articoli correlati

Argomenti: 

Aggiungi un commento