Aprire un’attività: le strategie dell’imprenditore di successo

Fare impresa
Fare impresa

Quando un imprenditore apre un'attività d'impresa investe tempo, sogni e capitali. Da questo investimento ne attende un adeguato ritorno economico. Per questo adotta ogni utile strategia per fare in modo che la propria impresa raggiunga il successo. Ma quali sono queste strategie che portano l'imprenditore al successo?

SULLO STESSO ARGOMENTO
10 idee per ripartire 10 idee per ripartire
Fisco e Tasse - Maggioli Editore, 2020
€ 16,54
Guida all'avvio di un'impresa Guida all'avvio di un'impresa
Fisco e Tasse - Maggioli Editore, 2020
€ 15,50

Te ne parlo in questo articolo, nel quale evidenzio i principali obiettivi cui gli imprenditori dovrebbero puntare e i principi che dovrebbero adottare per creare un'impresa di successo. Puoi ampliare le tue conoscenza sull'argomento con la mia Guida all'avvio d'impresa, un ebook che ti fornirà le necessarie informazioni per aprire un'impresa e condurla al successo.

Concepire idee imprenditoriali mature, studiare attentamente il processo di realizzazione dell’impresa, valutare i rischi e le opportunità di successo, verificare il progressivo raggiungimento degli obiettivi

La fase di avvio di un’impresa, tecnicamente chiamata fase di start-up, è probabilmente quella più difficile poiché si assiste alla concentrazione di un insieme di azioni e scelte strategiche che potrebbero condizionare lo sviluppo e il business in quanto gli effetti che ne scaturiscono si ripercuotono in un lungo arco temporale. Per questo motivo occorre concepire idee imprenditoriali mature, studiare attentamente il processo di realizzazione dell’impresa, valutare i rischi e le opportunità di successo, verificare il progressivo raggiungimento degli obiettivi.

Valutare il contesto economico in cui si colloca l’iniziativa e la sua realizzabilità

In molti casi a fare da stimolo al continuo investimento di energie e risorse da parte dell’imprenditore è l’aspettativa di un probabile successo della propria idea. La motivazione, quindi, sta alla base della buona riuscita dell’impresa. Ma ciò non è sufficiente. Non bisogna, infatti, tralasciare un importante aspetto legato all’analisi della fattibilità dell’idea imprenditoriale: occorre valutare il contesto economico in cui si colloca l’iniziativa e la sua realizzabilità.

Valutare la compatibilità tra il proprio background professionale, il know-how e la scelta che si sta per compiere

Prima di creare un’azienda e tentare il grande salto, il neo imprenditore deve portare a termine un processo di autoanalisi affinché possa valutare la compatibilità tra il proprio background professionale, il know-how e la scelta che sta per compiere. È ovvio che nessuno nasce imparato né in possesso delle attitudini imprenditoriali. Esperienza e competenza si acquisiscono sul campo o tramite adeguati percorsi formativi.

Vediamo adesso di conoscere le doti di un imprenditore di successo.

Personalmente ritengo che non debbano mai mancare:

  • responsabilità;
  • autocritica;
  • coraggio;
  • leadership;
  • carisma;
  • capacità relazionale;
  • pazienza;
  • creatività;
  • curiosità;
  • predisposizione all’apprendimento.

Potrai scegliere anche di vendere patate. Ma per raggiungere il successo dovrai farlo meglio di chiunque altro

È importante, infine, che prima di avviare la propria attività d'impresa l'imprenditore si ponga una serie di domande alle quali fornire una risposta scritta. Ciò, infatti, sarà la base per la successiva compilazione del business plan. Le più importanti domande a cui l’imprenditore deve necessariamente dare una risposta sono:

  • Cosa produrre o vendere? È sicuramente la domanda più difficile a cui rispondere. Ognuno cerca l’idea innovativa, la formula magica che permetterà di imporsi sul mercato con maggior facilità, quella che ancora non è stata pensata da nessuno. Per la verità non è necessario avere un’idea unica ma è importante avere un’idea brillante. Si può scegliere di produrre o vendere un prodotto o un servizio già presente sul mercato. Trova qualcosa e falla meglio di chiunque altro. Potrai scegliere anche di vendere patate. Ma per raggiungere il successo dovrai farlo meglio di chiunque altro.
  • A chi vendere? È una domanda molto impegnativa ma occorre necessariamente dare una risposta fin dall'inizio dell'attività d'impresa. Questo perché fin da subito occorre sapere se c'è un mercato all'interno del quale piazzare il tuo prodotto o servizio.
  • Come produrre e vendere? Occorre valutare attentamente le fasi del processo produttivo. Diviene indispensabile definire ruoli e responsabilità all’interno della struttura. Il neo imprenditore deve valutare il proprio know-how in tema di produzione e vendita oppure rivolgersi a collaboratori e professionisti.
  • Come comunicare? La comunicazione è la parte più importante dell’intero processo di sviluppo dell’impresa. Se nessuno conosce il tuo prodotto/servizio nessuno lo comprerà. Occorre, pertanto, che il tuo prodotto venga presentato ai potenziali acquirenti. E questo può avvenire anche attraverso la creazione di un sito web.
  • Come finanziare l’impresa? È la domanda più dolorosa poiché per mandare avanti un’azienda servono capitali ma, quasi sempre, non se ne hanno a sufficienza. Occorre, pertanto, trovare finanziatori come ad esempio banche o business angels ovvero soci che possano apportare capitali o immobilizzazioni.

A questo punto, dopo aver risposto a tutte le domande, sarai in grado di compilare un business plan. Se non hai grosse disponibilità finanziarie per la realizzazione di un piano di business puoi utilizzare un modello precompilato. I modelli di business plan ti aiuteranno ad organizzare meglio le idee, a compilare un business plan vincente, a ottenere il giusto finanziamento per la tua attività d'impresa, a stimare con ragionevole certezza i costi e i ricavi e a individuare il reddito dell'esercizio per i primi cinque anni di attività.

I principi sono verità fondamentali che orientano i comportamenti volti a ottenere ciò che desiderate dalla vita
Ray Dalio, I principi del successo

L'approccio ad un business di successo avviene, quindi, nel rispetto di specifici principi. Ray Dalio, investitore miliardario americano e gestore di hedge fund, affronta spesso l'argomento dei principi. Nel libro I principi del successo, Ray Dalio scrive che i principi sono verità fondamentali che orientano i comportamenti volti ad ottenere ciò che si desidera nella vita. Niente di più vero!

Ogni giorno ciascuno di noi deve affrontare una molteplicità di situazioni. Se non agissimo orientati da principi saremmo costretti a reagire singolarmente ad ogni cosa che ci succede come se la vivessimo per la prima volta. Classificando queste situazioni, facendole rientrare in certe tipologie e disponendo di principi validi per affrontarle, si prenderebbero decisioni migliori e più rapidamente. Risultato? Una vita migliore e un business di successo!

Ray Dalio sostiene che tutte le persone di successo applicano i principi per riuscire in ciò che fanno. Rispettare un principio significa sentirsi obbligati a operare in modo coerente in base a regole che possano essere enunciate chiaramente. Non è facile. Ma neppure impossibile.

Un fallimento insegna molto più di un successo

Come si definiscono i principi? Con gli errori. Ogni sbaglio commesso, ogni insuccesso, ogni fallimento rappresentano un mattoncino in più nella costruzione dei principi. Gli errori, infatti, ci costringono a riflettere, a individuare la causa del fallimento e ci obbligano a trovare una soluzione, a migliorarci, affinché quello sbaglio non si ripeta. A dispetto di quello che si possa credere, un fallimento insegna molto più di un successo.

Il primo importante principio per gli imprenditori di successo è senza dubbio pensare con la propria testa. Una affermazione del genere sembra sciocca; eppure quante volte è capitato di lasciarci condizionare eccessivamente dai pareri, dalle opinioni e dalle idee altrui? I libri che scrivo non servono a convincere i miei lettori ma, piuttosto, a offrire loro una base sulla quale sviluppare le proprie idee applicando i principi che si sono costruiti.

Suggerimenti, consigli e idee per portare la propria impresa al successo

Quelli che vi ho appena raccontato sono solo una parte dei suggerimenti che aiutano l'imprenditore a portare la propria impresa al successo. Per te che hai in mente di avviare un'impresa suggerisco la lettura del mio e-book dal titolo Guida all'avvio di un'impresa. Si tratta di un manuale completo e ricco di informazioni per te che vuoi metterti in proprio e conoscere gli aspetti più rilevanti dell'impresa, partendo dal business plan fino ad arrivare al bilancio d'esercizio.

ARTICOLI CORRELATI

Argomenti: 

Commenti

Relazione molto interessamteper la prima infarinatura grazie molto utile

Vorrei avere informazioni sul come fare diventare la mia impresa un successo impreditoriale

Aggiungi un commento