Aprire un bed & breakfast: requisiti e regole

Bed & breakfast
Bed & breakfast

L'attività di bed & breakfast è indubbiamente un business fra i più interessanti e profittevoli del momento. Se hai disponibilità di una o più camere all'interno della tua abitazione puoi destinarle a ospitare i turisti di tutto il mondo. L'attività, apparentemente semplice, richiede, in realtà, una adeguata organizzazione (familiare) e molta attenzione agli adempimenti amministrativi. Insomma, non puoi improvvisarti gestore di un B&B dall'oggi al domani.
L'avvio dell'attività va studiato nei minimi particolari in tutto il suo percorso: dalla valutazione di fattibilità fino all'inaugurazione e anche oltre con il controllo di gestione.
Di regole e requisiti ti parlerò, in grande sintesi, in questo articolo. Se, invece, preferisci conoscere veramente tutti gli aspetti legati all'attività di bed & breakfast puoi fare riferimento al mio libro intitolato Bed & breakfast e affittacamere

Disciplina dei B&B

Il business dei bed & breakfast è in grande crescita, non soltanto in Italia ma in tutto il mondo. In Italia l'attività è regolamentata da leggi regionali che disciplinano ogni singolo aspetto dell'offerta turistica. Le leggi regionali attualmente vigenti sono le seguenti:

Abruzzo L.R. 78/2000
Basilicata L.R. 8/2008
Calabria L.R. 34/2018
Campania L.R. 5/2001
Emilia-Romagna L.R. 16/2004
Friuli-Venezia Giulia L.R. 21/2016
Lazio Reg. reg. 8/2015
Liguria L.R. 32/2014
Lombardia L.R. 27/2015
Marche L.R. 9/2006
Molise L.R. 13/2002
Piemonte L.R. 13/2017
Puglia L.R. 27/2013
Sardegna L.R. 16/2016
Sicilia L.R. 32/2000, art. 88
Toscana L.R. 86/2016
Umbria L.R. 8/2017
Valle d'Aosta L.R. 11/1996
Veneto L.R. 11/2013
Provincia Autonoma di Trento L.P. 7/2002
Provincia Autonoma di Bolzano L.P. 58/1988 e L.P. 12/1995
Fonte: Bed & breakfast e affittacamere

Valutazione della business idea

Il bed & breakfast, al pari di qualsiasi attività imprenditoriale, presenta notevoli rischi. Il pericolo di attuare un investimento e vedere sfumare sogni e capitali, infatti, è concreto. Per questo motivo, se hai in mente di aprire un bed & breakfast devi prima pianificare la tua idea di business.
L'idea di aprire un bed & breakfast va adeguatamente valutata. Non è detto, infatti, che l'attività che intendi aprire sia comunque una attività profittevole. Occorre valutare se sia la scelta migliore o sussistono ulteriori opportunità e se il mercato è pronto per accogliere una nuova struttura ricettiva.

Valutazione immobile

Il bed & breakfast è avviato nella tua abitazione. Diviene importante, quindi, valutare l'immobile e comprendere se sia adeguato per ospitare una struttura ricettiva extralberghiera. Da rispettare, inoltre, la normativa in materia di requisiti igienico-sanitari, di abitabilità e di conformità degli impianti. Ricorda che le varie normative prevedono che il B&B rispetti determinate condizioni con particolare riferimento alla dimensione delle camere e all'arredamento.
Attenzione, infine, a eventuali regolamenti condominiali che impediscano l'avvio dell'attività.

Pianificazione economica

Non sempre l'avvio dell'attività di B&B trova un riflesso economico. Se ti avvicini a questo business con superficialità rischi di andare incontro a grosse perdite. La pianificazione è alla base di tutto. Grazie alla pianificazione potrai facilmente individuare gli investimenti necessari e i costi reali dell'operazione. Potrai comprendere, in questo modo, la tua capacità di autofinanziamento dell'attività oppure l'esigenza di rivolgerti ad un ente finanziatore o un istituto di credito. Ti ricordo che sono diverse le Regioni che offrono finanziamenti e contributi a chi vuole avviare un bed & breakfast.
Lo strumento migliore per poter pianificare l'attività del bed & breakfast è indubbiamente il business plan. Si tratta di un progetto nel quale sono esposti in modo coordinato gli investimenti, le entrate, le spese, le fonti finanziarie e così via. Se elaborato correttamente è in grado anche di dimostrare la fattibilità economica e gli utili generati. In questo modello di business plan per B&B che ho realizzato recentemente potrai vedere come l'attività di B&B che ho in mente sia in grado di generare 47mila euro di ricavi in un anno, produrre utili per 15mila euro e ottenere un finanziamento di oltre 33mila euro.

Adempimenti amministrativi

Conoscere le regole e rispettarle. Affinché il bed & breakfast sia in regola devi effettuare una serie di comunicazioni e rispettare i necessari adempimenti. Prima fra tutte, la comunicazione dell'avvio dell'attività (SCIA) al Comune di appartenenza. Ma non solo: ricorda che sono obbligatorie le comunicazioni delle presenze, delle tariffe e dei giorni di apertura e di chiusura.
Non rispettare le regole significa avviare una attività in nero rischiando di andare ad alimentare quel sommerso che genera una minor sicurezza sociale e il dilagare indiscriminato di evasione fiscale e lavoratori in nero.
Nell'attività occasionale di bed & breakfast, il titolare, al fine di documentare la riscossione delle somme, deve rilasciare una semplice ricevuta di quietanza redatta in duplice copia.

Adempimenti fiscali

Anche se il bed & breakfast è una attività di dimensioni modeste, risultano obbligatori alcuni adempimenti fiscali. Sottovalutarli significherebbe andare incontro a pesanti sanzioni e interessi. Meglio evitare, quindi, rispettando per tempo i necessari adempimenti fiscali previsti dalle diverse normative.
Sotto il profilo fiscale, l’attività di Bed & Breakfast è assoggettata alla normativa IVA qualora sussista un’attività esercitata per professione abituale, sistematica e stabile. Pertanto, il carattere saltuario dell’attività di fornitura di alloggio e prima colazione, che si identifica sostanzialmente con quello della occasionalità, ne consente in via generale l’esclusione dal campo di applicazione dell’imposta sul valore aggiunto.
Non trattandosi di redditi conseguiti nell’esercizio di un’impresa, i proventi sono inquadrati tra i redditi diversi (determinati come differenza tra l’ammontare percepito nel periodo d’imposta e le spese specificatamente inerenti alla loro produzione).

Marketing

Dopo aver aperto il bed & breakfast rispettando tutti gli adempimenti necessari devi puntare tutto sul marketing. Il B&B appena avviato, infatti, non è ancora conosciuto. Nessun turista prenoterà la proprie vacanze a casa tua. Non è sufficiente, infatti, aprire un bed & breakfast in centro città. Devi avere una strategia di marketing.

Controllo di gestione

Quando il bed & breakfast è già operativo e comincia a produrre i primi profitti devi tenere sotto controllo l'andamento dell'attività. Non è detto, infatti, che una attività che va bene non possa andare anche meglio. Il miglioramento della tua attività proviene da un efficace controllo di gestione che ti consenta di verificare il raggiungimento degli obiettivi e, in caso contrario, ti indichi dove intervenire per adottare le necessarie strategie correttive.

B&B di successo in un libro

Se quello che hai letto lo trovi di tuo interesse, ti suggerisco di approfondire le tue conoscenze con un libro. Si intitola Bed & breakfast e affittacamere, edito da Maggioli e contiene un approfondimento di tutto ciò che hai letto in questo articolo: la disciplina sulla sharing economy, la normativa nazionale e le leggi regionali, gli adempimenti per l'avvio dell'attività, le imposte e le tasse, il business plan, la gestione dell'attività, il marketing e tutte le novità che possono interessare la tua attività.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento