Perché fare un Master in Sport Management

Master in Sport Management
Master in Sport Management

In Italia, secondo le statistiche, lo sport è una pratica sempre più diffusa, che appassiona a tutte le età e ancora di più durante gli anni giovanili. La carriera di uno sportivo è piuttosto breve e organizzarsi per affrontare un cambiamento importante, radicale e spesso sofferto è necessario. È sempre più alto il numero di atleti, italiani e internazionali, che tra un allenamento e una gara trovano il tempo per studiare e prendere una laurea o fare un corso.

Un Master in Sport Management rappresenta un’opportunità importante dal momento che permette di continuare a lavorare in un ambiente congeniale all’atleta. Se da un lato la pratica sportiva lascia un bagaglio incommensurabile in termini di esperienza e case studies, un corso di questo tipo permette di acquisire gli strumenti per comunicare a tutto tondo quanto si è fatto nella pratica, scoprendo aspetti che si erano quasi dati per scontati. Un’occasione di crescita non solo professionale ma anche personale dove gli sbocchi lavorativi non mancano.

Quale master scegliere

Il mondo dei corsi ha conosciuto un boom e uno sviluppo senza precedenti negli ultimi anni, grazie anche allo sviluppo delle tecnologie digitali e della didattica a distanza, con strumenti sempre più efficaci. Un’offerta sempre più ampia e variegata che porta necessariamente a un interrogativo: quale Master in Sport Management scegliere? Si tratta di una decisione cruciale e delicata che merita di essere ben ponderata.

Tra le realtà attualmente più interessanti le opinioni sull’European School of Economics sono quelle che forniscono sicuramente le migliori prospettive di successo, non a caso tra gli studenti compaiono nomi quali Yuri Chechi, Fiona May, l’ex calciatore della Roma Cafù e la campionessa di sci Manuela Di Centa. L’Italia si caratterizza per la presenza di centri universitari dalla storia importante, città come Roma, Firenze e Milano dove vivere è non solo piacevole e foriero di molteplici spunti, ma anche un’ottima opportunità per ottenere una formazione ad alto livello.

Un Master in Sport Management, quando ben strutturato e con insegnanti capaci di trasmettere il loro sapere, si rivela una soluzione in grado di dare un valore aggiunto importante sia manageriale che umano allo sportivo, permettendogli di accedere e vivere un mondo che già conosce bene anche se da una prospettiva diversa. Questo in tutti i settori dello sport.

Le competenze che permette di acquisire un Master in Sport Management

Uno sportivo si trova spesso a correre da una parte all’altra, persino a tutti gli angoli del pianeta. Un impegno importante sia a livello fisico sia psicologico, con uno stress considerevole che sta portando sempre di più alla comparsa di figure come quella del Mental Coach.

Un Master in Sport Management permette di riflettere e fermarsi un attimo a pensare, sia che si decida di farlo mentre si è ancora in attività agonistica, sia che si opti per farlo in un altro periodo della propria vita.

Studiare, con insegnanti che è necessario sappiano comunicare in maniera empatica con lo sportivo il quale rappresenta per loro una sorta di miniera da cui estrarre oro e pietre preziose, porta a vedere meglio quali sono le proprie attitudini non solo fisiche.

Un corso in Sport Management è solitamente tenuto da professionisti quali comunicatori, manager, esperti di marketing, che mettono a disposizione degli studenti strumenti concreti nelle loro discipline e mostrano allo stesso tempo aspetti dello sport magari dati per scontati.

Fondamentale che la classe sia piccola, sia per avere un confronto più diretto con l’altro sia in considerazione dell’attuale situazione COVID-19, in un’ottica di prevenzione e tutela delle singole persone. Un fattore che vale anche nel caso di lezioni tenute online, dove la difficoltà di avere un alto numero di persone presenti è non inferiore a quella che si riscontra in presenza. I contenuti digitali sono, in ogni caso, imprescindibili e un Master in Sport Management non può non fornirli nell’epoca attuale. Strumenti che permettono di avere un materiale a cui lo studente può sempre accedere in tutta la sua carriera.

Le materie che trovano spazio in un percorso come quello di un corso così particolare sono davvero tante e diverse e vanno dalla promozione e sponsorizzazione in ambito sportivo, alla creazione/gestione di eventi. Sono generalmente contemplati contenuti legati all’e-commerce e all’e-business e alla leadership, un qualcosa che lo sportivo conosce bene e che è importante trovi solo il modo di incanalare al meglio, in modo da poter prendere con più consapevolezza le decisioni.

Infine, ma non meno importante, un Master in Sport Management è fondamentale abbia compreso un periodo di stage, in modo non solo da consentire allo studente di mettersi alla prova ma sviluppare contatti importanti che portano a nuove prospettive. Un percorso, quindi, in grado di aprire più di una porta dove la persona si sente valorizzata e a suo agio come non mai.

ARTICOLI CORRELATI

Argomenti: 

Aggiungi un commento