Gestione contabile delle rimanenze finali

Contabilità
Contabilità

Le rimanenze sono una voce dell’Attivo dello Stato Patrimoniale e rappresentano l’insieme dei beni in giacenza in quanto non venduti o delle materie prime in attesa di essere trasformate in prodotti finiti. Solitamente vengono inserite in bilancio a seguito di un inventario.

Tuttavia le rimanenze finali appaiono anche fra i ricavi del Conto Economico in quanto rappresentano un valore aggiunto al magazzino della società. Per questo motivo, maggiori sono le rimanenze di magazzino più alti saranno i ricavi indicati dall’azienda.

Immaginiamo la società Alfa S.r.l. che al 31.12.n redige l’inventario dal quale emergono merci in magazzino per un valore di 10.000 euro. In contabilità la società dovrà indicare nell’Attivo dello Stato Patrimoniale la presenza delle merci e in contropartita il corrispondente ricavo.

In data 01.01.n+1, di contro, la società chiuderà il valore delle merci in magazzino, contabilizzando il saldo in Avere, mentre in contropartita registrerà il costo rappresentato dalle esistenze iniziali.

Articoli correlati

Tags: 

Aggiungi un commento