Impresa

Come creare la perfetta esperienza di acquisto per i tuoi clienti

La perfetta esperienza di acquisto è quella che lascia il cliente soddisfatto, felice e desideroso di ritornare. Tale condizione è in grado di trasformare un acquisto occasionale in una relazione duratura e fedele con il brand. L’esperienza di acquisto non si limita semplicemente al momento dell’acquisto di un prodotto o servizio ma si estende a ogni singolo istante che il cliente vive all’interno del tuo punto vendita: dalla prima impressione che il cliente ha del negozio fino al servizio post-vendita. Un’esperienza positiva, che superi le aspettative del cliente, contribuisce a creare un ricordo duraturo e piacevole, che può tradursi in una maggiore lealtà e fiducia nei confronti del marchio. Ecco perché dovresti impegnarti a creare la perfetta esperienza di acquisto per i tuoi clienti.

Idea innovativa per il business: trasformare la passione in profitto

Nel processo di creazione e gestione di un’impresa di successo, l’idea innovativa diventa una componente di importanza strategica per il business. Un’idea innovativa, originale e rivoluzionaria non solo distingue l’impresa nel mercato competitivo ma serve anche come pilastro fondamentale per la costruzione di una realtà imprenditoriale solida e duratura. L’idea vincente, che in numerosissimi casi si allinea alle passioni dell’imprenditore, è la base su cui costruire il proprio successo imprenditoriale e generare un profitto. Questa connessione emotiva può essere un potente motore di successo, poiché l’entusiasmo e la conoscenza approfondita di un campo specifico possono generare soluzioni uniche e attrarre un pubblico fedele. È questo un articolo che parla di come concentrarsi sull’idea innovativa per il business e trasformare la passione in profitto.

8 errori da evitare quando si avvia un’impresa

L’avvio di un’impresa richiede molto più del semplice riconoscimento di un bisogno e della costruzione di credibilità. Il panorama imprenditoriale è densamente popolato e altamente competitivo e gli errori, oltre che essere particolarmente onerosi, rischiano talvolta di essere fatali per il futuro della tua attività. Questi sono gli 8 errori che dovresti evitare se stai pensando di avviare un’impresa.

NASpI luglio 2024: il calendario dei pagamenti

I pagamenti della NASpI, la misura di sostegno al reddito per i disoccupati, saranno effettuati dall’INPS anche nel mese di luglio 2024 e riguarderanno tutti gli italiani che ne hanno fatto richiesta e che risultano beneficiari. Attenzione, però: dal prossimo mese scattano le disposizioni previste dal decreto Coesione (nel momento in cui si scrive in corso di conversione in legge). Cambiano così le regole e migliaia di disoccupati potrebbero dire addio al sussidio di disoccupazione previsto per legge. In questo articolo scoprirai come rispettare le regole per continuare a beneficiare della NASpI e il calendario dei pagamenti NASpI relativamente al mese di luglio 2024.

Risoluzione consensuale del contratto di lavoro: quando si ha diritto alla NASpI

La NASpI è l’indennità di disoccupazione che spetta a lavoratori dipendenti, apprendisti, soci lavoratori di cooperative, dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni e personale artistico con un rapporto di lavoro subordinato che hanno perso involontariamente il posto di lavoro (ossia per volere del datore di lavoro). Tuttavia sono previsti alcuni casi in cui l’indennità spetta anche quando il rapporto di lavoro sia cessato volontariamente. In questo articolo ti parlo del diritto alla NASpI quando si verifica la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

Aprire un asilo nido: la guida completa con requisiti e consigli pratici

Aprire un asilo nido è un’idea imprenditoriale che richiede passione per i bambini, competenze educative e una buona pianificazione. Se vuoi realizzare il tuo sogno di lavorare con i più piccoli, ecco alcuni aspetti da tenere in considerazione. In questo articolo ti darò, inoltre, alcuni consigli su come avviare la tua attività, gestirla al meglio e portarla al successo.

5 modi per sapere se hai il DNA di un imprenditore

Diventare imprenditore è un viaggio complesso e sfidante, ricco di emozioni, con periodi alti e bassi fatti di momenti di guadagno e di perdita. Tutto ciò fa parte del dinamismo dell’imprenditoria. La vera questione è capire se si possiede la predisposizione, il cosiddetto “DNA imprenditoriale” per navigare in queste acque incerte oppure se si è più adatti a una professione più stabile e prevedibile, come quella di un impiego d’ufficio. Ecco i 5 modi che ti faranno sapere se hai il DNA di un imprenditore e che ti aiuteranno a valutare se la dura vita da imprenditore sia la scelta giusta per te.

Contabilità delle sopravvenienze attive e passive

Le sopravvenienze attive e passive sono componenti del reddito d’impresa che derivano da eventi estranei alla normale gestione aziendale, occasionali o imprevedibili, che si verificano in esercizi diversi da quello di competenza. Si tratta di ricavi o costi che hanno un effetto correttivo sul reddito degli esercizi precedenti o successivi. In questo articolo ti dirò come gestire in contabilità le sopravvenienze attive e passive.

Fasi del controllo di gestione in azienda: dalla pianificazione al report

La gestione di un’azienda non è un compito semplice. Per questo motivo è necessario dotarsi di adeguati strumenti di direzione che aiutino a svolgere con efficacia tale compito. Occorre, pertanto, disporre di un sistema in grado di fornire informazioni ai vertici aziendali. Tutto ciò prende il nome di controllo di gestione. Le fasi che consentono di portare a termine un efficace controllo di gestione in azienda sono numerose: si parte dalla pianificazione e si arriva ai report finali.